Albenga, musica e solidarietà in Piazza dei Leoni

luppi

di Alfredo Sgarlato – Ad Albenga oltre a Piazza San Michele c’è un altro splendido scenario, perfetto per i concerti: Piazza dei Leoni. In questi giorni, dopo la rassegna “Concertando tra i Leoni”, in cui abbiamo apprezzato il duo pianistico Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio e la Camerata Musicale Ligure con ospite Sergio Scappini, il pianista genovese Alberto Luppi Musso ha voluto donare un concerto ai Fieui di Caruggi e a tutte le donne, attraverso lo sportello antiviolenza intitolato ad Artemisia Gentileschi. Le donne sono il principio ispiratore di Alberto, che benché abbia da poco compiuto quarant’anni ha già una nipotina. “Giovanna” è il titolo del primo disco, dedicato alla moglie e il nuovo disco, “Ricordi muti” è dedicato ad un’amica che non c’è più.

luppi2Le composizioni di Luppi Musso sono ampie, molto melodiche, tra neoclassico e romanticismo. Oltre ai brani propri esegue una bella versione di “Mi sono innamorato di te”, di Luigi Tenco, e due brani dal “Concerto grosso” dei New Trolls. L’omaggio ai New Trolls non è casuale, poiché Alberto dedica il brano di apertura, “Non è solo poesia” a Riccardo Mannerini, poeta e collaboratore dei New Trolls e di Fabrizio De Andrè, che dal pensiero di Mannerini fu molto influenzato. Il figlio di Mannerini Ugo era presente al concerto. I molti spettatori presenti hanno tributato ripetuti applausi al compositore genovese, commentando quanto sarebbe bello se Piazza dei Leoni fosse più usata per i concerti e meno come parcheggio.

*Foto di Mary Caridi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*