Teatro: “Il ramaiolo in scena” sbanca Ceriale (foto)

La quinta rassegna teatrale “In scena!”, organizzata dalla Pro Loco di 3 Ceriale - Premiazione Il ramaiolo in scena lrCeriale con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e Turismo, si è conclusa con il trionfo della compagnia teatrale imperiese “Il ramaiolo in scena” che ha bissato il premio per la migliore attrice già conquistato lo scorso anno e si è aggiudicata il premio per la migliore commedia.

La serata, condotta dall’attore e Direttore Artistico della rassegna Elio Berti, ha costituito l’occasione per ripercorrere una stagione particolarmente riuscita, come sottolineato anche dalle parole dell’Assessore Marinella Fasano e, naturalmente, per conferire i quattro riconoscimenti in palio.

Il premio speciale della giuria è stato assegnato alla Compagnia Teatrale Quarta Parete di Piacenza per “Sarto per Signora”, di Georges Feydeau, per la regia di Tino Rossi “Per l’originalità dell’allestimento e la caratterizzazione dei personaggi, un amalgama particolarmente riuscito, dove una sapiente messa in scena è corredata da costumi e trucchi curati nei minimi dettagli, in grado di esaltare l’efficace mimica dei personaggi”.

Il premio per la migliore attrice è andato ad Alessia Mela della Compagnia Teatrale Il ramaiolo in scena di Imperia per il ruolo di Stefanie Vigneau in “Fiore di cactus”, di Pierre Barillet e Jean Pierre Gredy, per la regia di Alessandro Manera: “Un’interpretazione poliedrica, in cui l’attrice passa, senza soluzione di continuità, dal ruolo di efficientissima segretaria tuttofare, a moglie affranta, ad innamorata devota, con una naturalezza ed una padronanza dei ruoli senza pari”.

Miglior attore della rassegna è stato eletto Gianni Cepollini del Laboratorio Teatrale Terzo Millennio di Cengio per il ruolo di Bill in “Il matrimonio perfetto”, di Robin Hawdon, per la regia di Carlo Deprati: “Primo personaggio a comparire sulla scena e perno attorno a cui ruota l’intera commedia riesce, anche grazie al fondamentale supporto di Fausta Odella, a mantenere il ritmo, la vivacità e la dinamicità della scena a livelli altissimi”.

Il premio per la miglior commedia (consistente in un assegno del valore di €.1000) è stato conferito a Fiore di cactus di Pierre Barillet e Jean Pierre Gredy della Compagnia Teatrale Il ramaiolo in scena di Imperia, per la regia di Alessandro Manera: “Rappresentazione di altissimo livello artistico e scenografico, diretta con assoluta maestria ed interpretata da un cast che ha mostrato fortissima coesione, grande intensità ed indubbia bravura. Senz’altro una delle migliori performances di sempre della rassegna teatrale cerialese”.

* Nelle foto: Alessia Mela (a sinistra) con il Direttore Artistico della Rassegna Elio Berti e Rita Riva. Gianni Cepollini (al centro) con il Presidente della Pro Loco Davide Schianchi a sinistra ed il Direttore Artistico della Rassegna Elio Berti. Il Ramaiolo in scena, mostra il trofeo conquistato. Da destra il Direttore Artistico della Rassegna Elio Berti, l’Assessore a Cultura e Turismo Marinella Fasano, il regista di “Fiore di Cactus” Alessandro Manera e l’attore Federico Finocchiaro. La Compagnia Quarta Parete rappresentata da Paola e Daniele Righi con, al centro, il Direttore Artistico della Rassegna Elio Berti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*