Sanità Liguria, nuovi fondi dal riparto 2014; Montaldo: “cautamente soddisfatti”

Sanità, con il riparto 2014 la Liguria recupera 54 milioni di euro, rispetto Montaldo Claudio1al 2013, per un ammontare complessivo di 3 miliardi e 35 milioni assegnati alla nostra regione. Lo ha comunicato il vicepresidente e assessore regionale alla salute, Claudio Montaldo al termine della riunione romana della Conferenza delle Regioni che ha deciso il riparto del fondo sanitario nazionale.

Per la prima volta, dopo anni di difficoltà e una riduzione del valore assoluto delle risorse, il riparto vede un incremento del fondo nazionale di circa 2 miliardi.

“Un aumento significativo che non ci consente, però, di fare i salti di gioia perché comunque la nostra quota di fondo nazionale passa da 2,85 a 2,83 per cento a causa di una minore crescita di popolazione, rispetto ad altre regioni”, afferma Montaldo.

“Naturalmente – aggiunge Montaldo- pesa sulla Liguria, per una corretta valutazione del fabbisogno, il fatto che anno dopo anno si sta riducendo la “pesatura” effettiva della popolazione anziana, e per noi questa è una penalizzazione”.

Per Montaldo adesso “ bisogna proseguire nella gestione di rigore e di innovazione verso servizi più appropriati e capaci insieme di dare le risposte di cui in cittadini hanno bisogno a costi più competitivi. Sono i compiti che avranno le Asl e le aziende ospedaliere a partire dalle prossime settimane per mettere in atto un rilancio di una programmazione regionale che agisca ancora ancora, soprattutto sui costi non assistenziali. E sono fiducioso che nel 2014 si possa portare in equilibrio senza alterare il livello di tassazione in atto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*