Savona: prima edizione de “La fortezza della musica”

Savona. Un contest dedicato alle band emergenti della regione, un Locandina Fortezza della Musicaconcerto serale con noti artisti di calibro nazionale e un mercatino ricco di tutte le eccellenze artigiane del territorio ligure: ecco cosa troveremo sabato 13 settembre sulla Fortezza del Priamar, in occasione della prima edizione de “La fortezza della musica”, una giornata nata da un progetto ideato dall’idea di Gabriele Guatti al fine di creare un polo musicale innovativo a Savona, e realizzato da Archimedia con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Savona e Music Lab, il nuovo polo dedicato alla creatività musicale.

Il progetto, finanziato dal Regione Liguria nell’ambito di “Liguria Giovaninsieme”, vede la direzione artistica di Fratelli Baffetti, la preziosa collaborazione di MusicLab e le sponsorizzazioni di Fratelli Guatti, Gbros e Confcommercio, e, come è ormai felice prassi consolidata delle iniziative promosse dalla Politiche Giovanili, parte dai giovani per coinvolgere tutte le fasce d’età.

Una vera e propria giornata dedicata alla musica e al divertimento, da vivere in ogni suo aspetto. L’arte, con ogni sua sfumatura, è patrimonio di tutti e sinonimo di libertà. Slogan dell’evento: “Your freedom message”

Ricco il programma del 13 settembre 2014 alla Fortezza del Priamar.

A partire dalle 10 del mattino diversi stand andranno a costituire “Il mercatino della Cittadella”, nato grazie all’importante aiuto di Confcommercio.

Alle 15 inizierà il Contest dei gruppi giovanili emergenti, selezionati grazie ad un pre-concorso sul Web e gestito da MusicLab e Archimedia.

A giudicare le band vi sarà una giuria di qualità, la quale dovrà valutare la performance in tutti i suoi aspetti tecnici e artistici, aiutata dal prezioso aiuto del pubblico.

A fare da ponte tra il contest e il main concert serale, vi saranno delle performance artistiche coordinate da Vuoto Critico e Chapeau.

Alle 20.30 sul palco si alterneranno artisti di fama nazionale molto amati dal pubblico giovanile: Persiana Jones, Vallanzaska, Olly Riva & The Soul Rockets, Fetish Calaveras, The Jaspers.

Dichiara l’Assessore alle Politiche Giovanili, Cultura ed Eventi Elisa Di Padova: “Per la prima volta la stagione estiva in Fortezza prosegue con una coda destinata al pubblico giovanile e ai giovani musicisti. È nato infatti il progetto ‘Fortezza della Musica’ che si propone di organizzare presso la nostra bellissima fortezza una serata di concerti con artisti amati dal pubblico giovanile legando però a questo evento un concorso tra gruppi emergenti locali e regionali di età non superiore ai 28 anni. Come per altre iniziative promosse dalle Politiche Giovanili, ancora una volta prezioso sarà l’apporto dato dai social media che verranno utilizzati per il concorso, almeno in una prima fase di selezione. Oltre all’attesa serata di concerto, La Fortezza della Musica vuole diventare evento annuale di proposta al grande pubblico del lavoro dei gruppi giovanili che hanno trovato il nuovo luogo di aggregazione nel Music Lab, nuovo centro di aggregazione del Comune di Savona inaugurato nel maggio 2014 che dispone di sale prove attrezzate, strumenti musicali e mixer di sala, il tutto coordinato da una control room ben attrezzata gestita da fonici professionisti. La Fortezza della Musica si pone quindi come un’iniziativa che mette al centro il protagonismo giovanile e la voglia di stare insieme con la quale andremo a chiudere l’estate di eventi in Fortezza 2014.”

La “Fortezza della musica” nasce da un’idea di Gabriele Guatti, con l’obiettivo di creare un polo musicale a Savona. Archimedia, nella figura di Erika Zagni come direttrice di produzione, ha subito dato il “via” ai lavori: “ Ho visto La fortezza della Musica come un’immensa opportunità – spiega Erika – La città è ricca di giovani volenterosi pronti a mettersi in gioco per creare un grande evento ricreativo. Sarebbe però limitativo considerare questa giornata solo puro divertimento. Grazie all’aiuto di MusicLab, infatti, si è riusciti a coniugare una serata di spettacolo con un contest per i gruppi giovanili, in un’ottica di valorizzazione delle capacità dei musicisti liguri. In ultimo, non posso fare a meno di ricordare la preziosa collaborazione di Vuoto Critico e Chapeau, che hanno ampliato lo scenario artistico della manifestazione, includendo altri tipi di arte”.

Per poter realizzare un progetto di così ambiziose dimensioni, gli sponsor sono stati fondamentali. Daniele Guatti di Gbros s.r.l. sostiene: “Il mio lavoro mi impone di girare l’ Italia per fare spettacolo. Sapere che ho partecipato alla realizzazione di un grande evento come questo nella mia città mi riempie di orgoglio. Ogni buon imprenditore desidera poter far crescere la sua azienda dove ha le proprie radici. Spero che questo sia un primo segnale di un nuovo percorso”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*