L’Acquario di Genova a “Laigueglia è dei bambini” con il progetto “Mr. Goodfish”

Sarà presente anche l’Acquario di Genova nell’ambito dell’evento “Laigueglia è dei bambini” che si svolgerà sabato 7 e domenica 8 giugno 2014 nella cittadina rivierasca, uno dei borghi più belli d’Italia.

Laigueglia per l’occasione si trasformerà in una “città dei bambini”, proponendo all’interno delle sue caratteristiche piazzette, le manifestazioni e gli eventi principali che ogni anno si svolgono con grande successo; questa volta però formato “bimbi”. Ci saranno quindi: piazza Mazzini dedicata al Trofeo Laigueglia e all’Aquilia (nome storico di Laigueglia) con la pista delle biciclette e il gioco dell’oca, piazza Bastione al Mare e ai pescatori, piazza Garibaldi al mondo delle balene, piazza Marconi alla musica con il Percfest e Queste Piazze Davanti al Mare, piazza della Libertà a Pompieropoli, piazza Preve all’Info Point ed agli stand istituzionali, piazza Cavour alla Fiera di S.M.A.T.E’, piazza XXV Aprile al Salto dell’acciuga e piazza Musso allo Sbarco dei Saraceni. Giochi, animazioni, spettacoli, gare, battaglie, prove d’abilità, musica e tanto tanto divertimento.

Lo stand dell’Acquario di Genova sarà posizionato in Piazza Preve, entrata principale dell’evento, e proporrà un’ attività edutainment nell’ambito di “Mr. Goodfish”, un progetto di sensibilizzazione sul consumo ittico consapevole e responsabile, promosso dal World Ocean Network e coordinato da tre Acquari europei: oltre l’Acquario di Genova, Nausicaa, Centre de la Mer, in Francia, e Aquarium Finisterrae, in Spagna. Il progetto vede un elenco di partner italiani quali Legambiente, WWF Italia, Centro Biolmar Università di Genova, Laboratorio di Biologia Marina e Pesca di Fano, A.D.P.F Genova e UNIPROM. Partito nel 2009, opera su scala nazionale con l’obbiettivo di stimolare il cambiamento delle attitudini dei consumatori, aumentando la conoscenza e l’apprezzamento di specie ittiche non sovrasfruttate e di “stagione”.

Per cercare di ottenere questi risultati è stato ideato il gioco “Pesca il pesce giusto” che consente di conoscere tutti i passaggi della filiera che i pesci fanno dal mare fino alla nostra tavola. I bambini e ragazzi partecipanti hanno così l’occasione- sotto la guida di esperto personale dell’Acquario di Livorno – di entrare di vestire i panni dei diversi attori della filiera, diventando prima pescatori, poi rivenditori ed infine consumatori. Un gioco dunque che attraverso il divertimento e il coinvolgimento diretto del pubblico ha il compito di migliorare la sostenibilità della pesca, analizzando ciò che di buono ed utile ogni cittadino può compiere.