L’Acquario di Genova a “Laigueglia è dei bambini” con il progetto “Mr. Goodfish”

Sarà presente anche l’Acquario di Genova nell’ambito dell’evento “Laigueglia è dei bambini” che si svolgerà sabato 7 e domenica 8 giugno 2014 nella cittadina rivierasca, uno dei borghi più belli d’Italia.

Laigueglia per l’occasione si trasformerà in una “città dei bambini”, proponendo all’interno delle sue caratteristiche piazzette, le manifestazioni e gli eventi principali che ogni anno si svolgono con grande successo; questa volta però formato “bimbi”. Ci saranno quindi: piazza Mazzini dedicata al Trofeo Laigueglia e all’Aquilia (nome storico di Laigueglia) con la pista delle biciclette e il gioco dell’oca, piazza Bastione al Mare e ai pescatori, piazza Garibaldi al mondo delle balene, piazza Marconi alla musica con il Percfest e Queste Piazze Davanti al Mare, piazza della Libertà a Pompieropoli, piazza Preve all’Info Point ed agli stand istituzionali, piazza Cavour alla Fiera di S.M.A.T.E’, piazza XXV Aprile al Salto dell’acciuga e piazza Musso allo Sbarco dei Saraceni. Giochi, animazioni, spettacoli, gare, battaglie, prove d’abilità, musica e tanto tanto divertimento.

Lo stand dell’Acquario di Genova sarà posizionato in Piazza Preve, entrata principale dell’evento, e proporrà un’ attività edutainment nell’ambito di “Mr. Goodfish”, un progetto di sensibilizzazione sul consumo ittico consapevole e responsabile, promosso dal World Ocean Network e coordinato da tre Acquari europei: oltre l’Acquario di Genova, Nausicaa, Centre de la Mer, in Francia, e Aquarium Finisterrae, in Spagna. Il progetto vede un elenco di partner italiani quali Legambiente, WWF Italia, Centro Biolmar Università di Genova, Laboratorio di Biologia Marina e Pesca di Fano, A.D.P.F Genova e UNIPROM. Partito nel 2009, opera su scala nazionale con l’obbiettivo di stimolare il cambiamento delle attitudini dei consumatori, aumentando la conoscenza e l’apprezzamento di specie ittiche non sovrasfruttate e di “stagione”.

Per cercare di ottenere questi risultati è stato ideato il gioco “Pesca il pesce giusto” che consente di conoscere tutti i passaggi della filiera che i pesci fanno dal mare fino alla nostra tavola. I bambini e ragazzi partecipanti hanno così l’occasione- sotto la guida di esperto personale dell’Acquario di Livorno – di entrare di vestire i panni dei diversi attori della filiera, diventando prima pescatori, poi rivenditori ed infine consumatori. Un gioco dunque che attraverso il divertimento e il coinvolgimento diretto del pubblico ha il compito di migliorare la sostenibilità della pesca, analizzando ciò che di buono ed utile ogni cittadino può compiere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*