Alassio: Rolls-Royce e Bentley da sette nazioni per rendere omaggio a Sir Hanbury

Passa da Alassio, più di 100 anni fa, la storia delle grandi imprese Rolls-Royceautomobilistiche novecentesche. Ed inizia esattamente con una Rolls-Royce modello Silver Ghost capace, nel 1907, di coprire 27 volte la distanza tra Londra da Edimburgo, per un totale di circa 30 mila chilometri, senza bisogno di alcuna manutenzione. La stessa auto, successivamente acquistata dalla famiglia Hanbury, sarà di casa per le strade di Alassio fino alla metà del secolo: al volante c’è sir Daniel, proprietario di Villa della Pergola e discendente della dinastia che annovera tra i suoi appartenenti l’ideatore dei celebri giardini. Alla morte del proprietario la Silver Ghost viene ricomprata dalla casa automobilistica di appartenenza, diventando un reperto museale e un simbolo di affidabilità: nel frattempo ha percorso migliaia di chilometri e superato due conflitti mondiali.

Alla sua vicenda sviluppatasi tra Inghilterra e Liguria si richiama il Rolls-Royce Enthusiasts Club che promuove ad Alassio, nel fine settimana compreso tra il 5 e il 9 giugno, un raduno internazionale di Rolls-Royce e Bentley coinvolgendo sette nazioni. Proprio l’internazionalità, assieme alla celebrazione dell’eccellenza motoristica, rappresenta la chiave di volta dell’evento: inglesi, tedeschi, svizzeri, francesi, belgi, olandesi e un brasiliano guideranno esemplari costruiti dagli anni ‘20 del secolo scorso fino all’età contemporanea, coprendo quasi un secolo di vita della celebre casa automobilistica. “Un museo viaggiante su strada – come lo definisce l’assessore al Turismo, Simone Rossi – che racconta l’eccellenza meccanica raggiunta. Ed un modo originale per riscoprire un pezzo della storia locale, strettamente legata alle vicende internazionali”.

Dal 5 al 9 giugno la Baia del Sole ospita grandi imbarcazioni ed auto d’epoca. L’occasione è il Riva days Anni ‘60 Asi Nautic Show, prestigioso evento annuale che il celebre cantiere delle imbarcazioni con sede sul Lago d’Iseo dedica agli appassionati: per il 2014 l’appuntamento fa tappa ad Alassio e raddoppia, grazie al prestigioso connubio tra Riva Historical Society e Rolls-Royce Enthusiasts Club, con il patrocinio di Comune e Porto di Alassio.

“Alassio – dice Rossi – ospiterà per 5 giorni un parterre internazionale che conferma il favore di cui la nostra città gode all’estero. Una grande opportunità in termini di visibilità, ma anche e soprattutto l’occasione per ammirare automobili ed imbarcazioni che da sempre sono icone di stile nell’immaginario comune: l’intera manifestazione si svolgerà all’insegna dell’eleganza e del gusto”.

Eleganza, dunque, a partire dalla scelta dell’abbigliamento dei partecipanti, rigorosamente ispirato agli anni ’60. E confermata dal calendario di eventi in programma, con venerdì 6 giugno interamente dedicato alle escursioni all’isola Gallinara e nell’entroterra e concluso dal concerto serale al porto. Sabato 7 le gare in mare e il concorso riservato a Rolls-Royce e Bentley che sfileranno in centro città, aperitivo al bar Roma e cena di gala con asta benefica. Infine la domenica con una duplice parata: in mare per i Riva impegnati nel Concorso d’Eleganza “Frederique Constant” e sulla terra ferma per le auto; a seguire le premiazioni in piazza e la visita ai giardini di “Villa della Pergola”.

Parata di auto sportive per sabato 31 maggio e domenica 1 giugno. Intanto già nel corso del prossimo fine settimana la città accoglierà una nutrita rappresentativa di auto sportive che faranno tappa in via Roma, dove sosteranno a partire dalle ore 15 di sabato 31 maggio. Oltre 70 tra Ferrari, Porche, Maserati e Lamborghini sfileranno, poi, per le strade della città fino a piazza Partigiani dove, alle 11,45 circa di domenica 1 giugno, è prevista l’esposizione dei mezzi ed un momento ufficiale con l’amministrazione comunale. Infine il ritorno in via Roma per un’ulteriore sosta a beneficio del pubblico dalle 13 alle 18. Una curiosità: la parata avrà una mascotte particolare, un’edizione rara della Fiat 500, tributo Ferrari.

“La città di Alassio – dichiara il sindaco di Alassio, Enzo Canepa – è lieta di dare il benvenuto agli equipaggi di questo prestigioso raduno che, dopo numerose edizioni sulle strade delle Langhe piemontesi, ha scelto la Liguria. Auguriamo, pertanto, a tutti i partecipanti un piacevole soggiorno nella Baia del Sole, nella speranza che questo primo incontro rappresenti il prologo di una duratura amicizia”.

L’evento è promosso dall’Associazione culturale Culturefood Events, con il patrocinio del Comune di Alassio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*