Villanova d’Albenga, formata la giunta del neo Sindaco Pietro Balestra: Cha è il nuovo vicesindaco

Il neo sindaco di Villanova d’Albenga Pietro Balestra ha riunito la sua 6 Villanova - foto di gruppomaggioranza per formare la nuova giunta comunale. All’unanimità, Paolo Cha (31 anni), è stato eletto vicesindaco, al quale sono state assegnate le deleghe di bilancio e finanze, lavoro e attività produttive e associazionismo; mentre è stato riconfermato l’assessore uscente Franco Scrigna (52 anni), al quale è stata consegnata la delega per gli affari generali.

Durante la tavola rotonda, inoltre, il sindaco Balestra ha nominato ed assegnato le deleghe ai 5 nuovi consiglieri di maggioranza.

A Mariangela Panizza (39 anni), servizi sociali e scuole; Martina Fera (26 anni), commercio, turismo, politiche giovanili e tutela alla salute; Ilaria Papalia (23 anni), ambiente e territorio, arredo urbano e aree verdi; Marco Braghin (40 anni), informatizzazione, sport e tempo libero, cultura, eventi, manifestazioni e comunicazioni; Daniele Stalla (29 anni), politiche della famiglia, politiche giovanili, servizi tecnologici e volontariato.

“Ringrazio gli elettori per la fiducia dimostratami – esordisce il neo sindaco Balestra -. Come annunciato durante la campagna elettorale la nostra squadra si è messa subito al lavoro e l’ingresso di nuovi giovani nell’amministrazione comunale saprà rinnovare e dare il giusto senso di continuità al lavoro svolto dalla precedente amministrazione. Per questo motivo, all’unanimità e senza alcuna necessità di discutere, abbiamo deciso che il vicesindaco sia il giovane Cha, che aldilà delle preferenze ottenute, ha tutte le carte in regola per svolgere adeguatamente il suo compito, rappresentando, in questo modo, anche la nostra volontà di rinnovamento. Lo stesso Scrigna, uno degli uomini più esperti della squadra ha rinunciato alla propria candidatura indicando il giovane Cha, che così come gli altri consiglieri sarà accompagnato all’inizio di questa nuova esperienza, per poi lavorare da solo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*