Tour europeo per il trio savonese Aonzo, Bellato e Lombardo

Prende il via oggi, mercoledì 28 maggio, da Lugano, in Svizzera, il tour che ETHINA BELLATO LOMBARDO AONZOvedrà il trio composto da Carlo Aonzo, Loris Lombardo e Claudio Bellato esibirsi sui palchi di alcuni dei più importanti festival musicali d’Europa. Il trio savonese presenta in concerto lo spettacolo “Ethnia”, un viaggio emozionante e ricco di suggestioni che abbraccia diversi generi musicali. Canzoni immortali del jazz lasciano il posto a sonorità esotiche tipiche della world music, per tornare poi a composizioni di estrazione classica. Il tutto riarrangiato e proposto con un occhio di riguardo a una dimensione ‘etnica’ e internazionale.

Tre musicisti di estrazione diversa e dai gusti differenti che, grazie al loro dinamismo e alla indiscussa bravura, interagiscono brillantemente sul palco e danno vita a uno spettacolo coinvolgente che non conosce pause e cali di tensione.

A calamitare l’attenzione del pubblico sono il mandolino di Carlo Aonzo, artista di fama mondiale e fondatore dell’Accademia Internazionale del Mandolino, che rappresenta il punto di riferimento della cultura e della tradizione italiana; le tabla provenienti dall’India, il bongo cubano, le campane tibetane, l’handpan/hang, il cajón peruviano, il djembè africano, il tamburo parlante e molte altre percussioni suonate da Loris Lombardo che donano al concerto una affascinante impronta multiculturale; così come le sperimentazioni armoniche del chitarrista Claudio Bellato che nella sua carriera è stato ospite in diverse edizioni dell’Acoustic Guitar Meeting di Sarzana e ha suonato e aperto i concerti di artisti importanti come Bob Brozman e Gian Maria Testa.

Nel set trovano spazio i classici per mandolino di Raffaele Calace, le polke italiane, nuove e stimolanti versioni di canzoni intramontabili come “Spain” di Chick Corea e “Caravan” di Duke Ellington, e poi Mozart, Vivaldi, Verdi e alcune composizioni originali e inedite del trio.

Domani, giovedì 29 maggio, il trio sarà in Germania, a Bruchsal, in occasione dell’Europäischen Zupfmusikfestival, il più importante festival al mondo dedicato alla musica per strumenti a pizzico. Il 18 luglio sarà poi la volta della trasferta francese, a Castellar, per il Festival Internationale de la Mandoline mentre il 26 settembre si tornerà in Italia e più precisamente in Friuli per il Madame Guitar Festival, una delle rassegne internazionali più importanti dedicate alla chitarra.