Sport e solidarietà: sabato la 4° edizione di “Ceriale Coast Run”

Sabato 31 Maggio Ceriale ospiterà la 4° edizione di “Ceriale Coast Run”, la Ceriale maregara podistica ormai conosciuta e organizzata dal Comitato No Profit Find The Cure grazie al patrocinio dello stesso Comune. La corsa a scopo benefico rappresenta un momento di incontro tra lo sport e la solidarietà infatti la gara nasce interamente ed unicamente per diffondere il messaggio solidale del progetto Sportivo Umanitario I Run for Find The Cure.

In questi termini, come ogni anno, l’intero staff di supporto alla manifestazione così come tutta la macchina organizzativa e perfino gli atleti che vi partecipano sono volontari che sposano la causa del Cortocircuito Solidale 2014. Durante tutto l’anno 2014 le gare organizzate o sostenute dai runner di I Run for Find The Cure in tutta Italia hanno lo scopo di devolvere l’incasso derivante dalle iscrizioni al progetto di costruzione di una Scuola Elementare a Msolwa Ujamaa in Tanzania.

Anche la “Ceriale Coast Run” ha a cuore la realizzazione di questo scopo per cui nel bellissimo scenario di piazza della Vittoria, sotto l’ombra del famoso bastione e a due passi dalla spiaggia, si darà il via alle ore 20.30 a tre corse: la corsa competitiva di 10 km, quella di 5 km non competitiva e la family run di 2,5 km per gli atleti più piccoli, mentre tutti sono invitati a presentarsi alle 20.10 per un briefing tecnico e un coinvolgente riscaldamento musicale. Tutte e tre le gare si ambientano nella città decorata dai colorati fiori della manifestazione Ortoblù che conclude la serata con il concerto live della super band Portofino. Le iscrizioni alle gare, la cui quota varia, secondo la gara scelta, si potranno effettuare on line sul sito www.irunforfindthecure.it o presso le sedi “Officina della solidarietà” di Ceriale e Asti o ancora il giorno della gara dalle 17.00 alle 20.00.

Quest’anno inoltre ci saranno due novità importanti che rendono questa iniziativa ancora più significativa dal punto di vista della sensibilizzazione delle generazioni future alla cooperazione internazionale e alla comunione tra disabilità e sport. Infatti la preziosa collaborazione con le scuole Carbonetto, Muragne e F.lli Cervi porterà a correre fianco a fianco 70 bambini tra i 3 e i 13 anni, 60 genitori, maestre ed insegnanti per la family run, mentre la collaborazione con il progetto K-BIKE darà l’opportunità a chi fisicamente non ne ce l’ha, di vivere l’esperienza di una sana competizione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*