Grande Guerra: Governo presenta il programma del Centenario

Pochi giorni ancora e la Presidenza del Consiglio dei Ministri darà il via alle Centenario Prima Guerra MondialeCommemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale.

Il programma delle attività promosse dal governo per ricordare questo importante anniversario sarà illustrato dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’On. Luca Lotti, e dal Presidente del Comitato storico-scientifico  per gli anniversari di interesse nazionale, Sen. Franco Marini, nel corso di una conferenza stampa alle ore 12 di venerdì 30 maggio, nella sala Zanardelli del Complesso del Vittoriano a Roma.

L’occasione è l’inaugurazione di due mostre dal titolo: ‘La prima guerra mondiale, 1914-1918. Materiali e fonti’ e ‘Teatri di Guerra. Fotografie di Luca Campigotto’, alla presenza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, nella Sala Gipsoteca del Vittoriano.

La prima guerra mondiale, 1914-1918. Materiali e fonti propone un percorso culturale e storico nella Grande Guerra attraverso materiali documentari originali e collezioni provenienti dalle più importanti istituzioni di riferimento. Si va dalle scritture di guerra ai documenti dell’Archivio del Ministero degli Esteri, dalle opere dei futuristi ai rari volumi d’artista della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze decorati da importantissimi artisti (Leger, Goncharova, Malevič) e mai esposti prima, dalle sentenze dei tribunali militari a fotografie e filmati originali che raccontano il fronte ‘da dentro’.

L’esposizione è a cura dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano-Museo Centrale del risorgimento, dell’ICCU – Istituto Centrale per il Catalogo Unico, della Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, dell’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi e Cinecittà Luce. L’organizzazione e la realizzazione della mostra sono di Comunicare Organizzando.

‘Teatri di Guerra. Fotografie di Luca Campigotto’ è un racconto per immagini dei luoghi simbolo del conflitto ritratti a un secolo di distanza, una mostra curata direttamente dalla Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Gli scatti dell’artista Campigotto spaziano dalle Dolomiti al Carso, dall’Adamello fino al Pasubio, seguendo camminamenti, mulattiere e gallerie, entrando nei bunker e nelle caverne, tra scenari impervi e quasi inaccessibili, per anni appostamento dell’esercito italiano per difendere i confini del nostro Paese.

Ad integrazione delle mostra fotografica è stata predisposta una App multimediale che, attraverso il riconoscimento automatico delle immagini esposte, consentirà la fruizione di contenuti integrativi  su dispositivi personali (smartphone e ipad).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*