Cibo e salute: “Le Ragioni del Tonno”

È stato presentato ieri alla libreria “La Feltrinelli” a Genova il libro “Le Le ragioni del tonnoRagioni del Tonno” di cui è coautore il dott. Gualtiero Fazio, Responsabile della S.S. Ispezione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura che fa capo alla Strutture Igiene alimenti di origine animale della ASL2 diretta dal dott. Valter Dini.

Il volume che ha vinto il “Best in the world”  Gourmand World Cookbook Awards 2014 per la sezione “cibo sostenibile” è stato premiato durante la manifestazione che quest’anno si è tenuta nella città di Beijing in Cina il 20 e 21 maggio.

Il libro, curato da Sergio Rossi e Nadia Repetto e nel quale il dott. Fazio ha trattato i principali  aspetti sanitari e nutrizionali del tonno, vuole rispondere alle più pressanti e attuali domande sul tonno rosso (Thunnus tynnus) nel Mediterraneo. Scienziati, storici e ricercatori, attraverso i loro studi e la loro esperienza, hanno costruito la voce di questo racconto.

Al lettore, sia esso consumatore o amante del mare, viene offerto un quadro ampio ed esauriente, in un panorama ridondante di informazioni generiche e carenti di approfondimenti. Il Mediterraneo è un mare in serio pericolo a causa del crescente inquinamento, che determina, di conseguenza, un rischio per le specie che lo abitano. Il tonno rosso lo frequenta durante le sue cicliche migrazioni e vi si riproduce; i suoi avannotti crescono qui, completando così lo stadio iniziale del loro ciclo vitale.

Quindi il Mare nostrum è il luogo prediletto per questa specie. E anche se le conoscenze su questo straordinario pesce non sono ancora complete, è noto che da millenni gli uomini lo osservano, lo studiano, lo cacciano e ne ricavano sostentamento e reddito. Tutto questo ha sviluppato una cultura profonda e articolata che, in alcuni luoghi, ha assunto una tale importanza da diventare parte dell’identità locale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*