Imbarcadero di Osiglia, Rossi e Berlangieri: “Grande opportunità per rilancio del Comune, della sua attività turistica e della sua vocazione sportiva”

Un nuovo centro polisportivo a Osiglia sullo specchio d’acqua del lago, per Matteo Rossirivitalizzare le attività economiche e turistiche del comprensorio. Questo il progetto che ha visto il coinvolgimento di questi mesi della Regione, del Coni e del Comune di Osiglia per un rilancio fattivo dell’impianto affinché si possa sfruttare il territorio come una palestra a cielo aperto, rivitalizzando il tessuto economico e facendo conoscere al di fuori dei confini regionali il nostro territorio e le nostre bellezze paesaggistiche.

“Con l’assessore Angelo Berlangieri abbiamo lavorato fianco a fianco col sindaco di Osiglia Paola Scarzella, – spiega l’assessore regionale allo Sport Matteo Rossi – condividendo sin da subito la stessa visione e gli stessi ideali sul rilancio del borgo, della sua attività turistica e della sua vocazione sportiva. Abbiamo così dato vita ad un tavolo tecnico e ad una serie di incontri operativi con tutte le federazioni sportive che hanno manifestato interesse alla zona per cercare di rendere praticabili tutti quegli sport outdoor che si possono sviluppare sul territorio. L’obiettivo è incentivare e sviluppare due tipologie di  turismo che fanno dell’attività all’aria aperta un basilare punto di forza. Da una parte lo sviluppo del turismo sportivo, arricchendo cioè l’offerta turistica classica con un turismo di esperienza, dove sport e territorio si fondono, garantendo servizi e attività aggiuntive a tutti coloro che trascorrono le loro vacanze nei nostri Comuni. Dall’altra invece lo sport turistico, organizzando gare, eventi e manifestazioni sportive in modo da sfruttare al meglio l’impiantistica e il territorio, garantendo presenze sul territorio di atleti, curiosi e spettatori”.

“Un centro, l’imbarcadero sul lago di Osiglia, che ha in sé tutte le potenzialità per diventare epicentro e volano per le attività cittadine, in grado di rivitalizzare quel concetto di turismo sportivo su cui la Regione Liguria da tempo ha deciso di investire. Grazie alla sensibilità su queste tematiche del Sindaco e di molti amministratori locali, siamo certi che già a partire da quest’estate si inizieranno a vedere i primi frutti di questo tipo di progettualità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*