Liste d’attesa lunghissime RSA di Albenga, Melgrati e Rosso: “interrogazione urgente in Regione, indispensabile risolvere il problema”

Il consigliere regionale di Forza Italia Matteo Rosso, vice presidente della Marco Melgrati B1 00Commissione Sanità, e Marco Melgrati, Capogruppo di Forza Italia in Regione, raccolgono l’appello lanciato dall’ex assessore ai Servizi Sociali di Albenga, Eraldo Ciangherotti, affinché si intervenga per risolvere i problemi organizzativi legati all’accoglienza delle persone, soprattutto anziane non autosufficienti, all’interno delle strutture regionali ma soprattutto in quelle referenti il territorio albenganese.

Per questo, fanno sapere, di aver presentato un interrogazione urgente e spiegano: “liste d’attesa interminabili per quanto riguarda l’RSA ad Albenga con conseguenze pesantissime per tante persone. Il problema è molto serio se si pensa che in questo modo viene leso il diritto sancito dalla Costituzione alla cura ed alla Salute delle persone. Per fare solo capire la situazione è bene dire che ad Albenga oltre 60 sono i pazienti che sono in attesa di poter essere accolti all’interno delle strutture pubbliche e/o convenzionate e questo è un dato da tenere in considerazione perché porta molti a rinunciare alle cure continue necessarie per arrivare alla guarigione o per far fronte alle loro patologie croniche”.

“Come ha fatto presente Ciangherotti, per fare un esempio concreto in grado di dare risposte al problema, alla Residenza Protetta dell’Istituto D. Trincheri, convenzionata con ASL2 per 80 posti letto, vi sono ben 7 posti letto liberi, ci domandiamo perché non occuparli con pazienti in lista di attesa per l’RSA di mantenimento? Sarebbe un modo immediato per alleggerire le liste di attesa di un servizio vitale per la salute della gente e basterebbe una comunicazione all’Asl di riferimento. E come accade al Albenga probabilmente la stessa critica situazione la si vive in altre realtà della Liguria. A questo punto noi chiediamo spiegazioni sia per quanto riguarda la situazione di Albenga e sia per quanto concerne tutto il territorio. La proposta è che si faccia uno screening di tutte le strutture regionali che potrebbero accogliere i pazienti in lista d’attesa per essere ricoverati in RSA e capire se vi sono posti liberi dove si potrebbero accogliere queste persone garantendo loro le cure necessarie”, concludono Rosso e Melgrati.