Elezioni: Buio Pesto in concerto per Paolo Morelli e la lista “Andora Domani”

Giovedì 22 maggio dalle ore 21.30, in via Roma ad Andora, i Buio Pesto BuioPesto 3terranno un concerto a sostegno della campagna elettorale di Paolo Morelli e della Lista Civica Andora Domani. Con il concerto della band di Massimo Morini la Lista Civica Andora Domani conclude la sua campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative di domenica 25 maggio.

Prima del concerto della band genovese la cittadinanza potrà partecipare alla Sagra di Santa Rita, la festa più antica di Andora che si svolgerà nella piazzetta S. Rita a pochi metri dal mare. La sua caratteristica è quella della benedizione delle rose presso la cappella dedicata alla Santa. Questa festa è la più sentita dagli andoresi ed è sempre ben organizzata dal Comitato di Santa Rita.

“A conclusione della Sagra, nella vicinissima via Roma, ci sarà il concerto del gruppo musicale ligure Buio Pesto. Lo stile musicale del gruppo varia dal pop, al rap, al reggae, fino alla musica popolare. Caratteristica predominante dei brani dei Buio Pesto è la loro forte ironia e la comicità . Nel 2005 il Comune di Genova ha consegnato ai Buio Pesto il disco d’oro alla carriera per aver superato le 50.000 copie di dischi venduti. Allo stato attuale le vendite ufficiali ammontano a 84.000 copie, che diventano 160.000 se conteggiate anche le compilation. Hanno tenuto 632 concerti e 134 partecipazioni come ospiti, per un totale di 766 esibizioni pubbliche. Hanno raccolto oltre 185.000 euro per beneficenza e il loro pubblico ammonta ad oggi a 1.213.000 spettatori”.

“Invitiamo tutta la cittadinanza – dice Paolo Morelli – al concerto dei Buio Pesto con il quale chiudiamo la nostra campagna elettorale. Vogliamo regalare agli andoresi questo concerto a ingresso gratuito e invitiamo tutti i cittadini a valutare serenamente il nostro programma elettorale che riteniamo la migliore proposta per il futuro di Andora. L’entusiasmo che la gente ci ha dimostrato durante questa campagna elettorale è la linfa vitale per tutti noi. Ognuno di noi è chiamato al dovere di cittadino per risollevare il nostro Comune e, solo così, Andora potrà diventare un gioiello della Liguria di Ponente.”– conclude Paolo Morelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*