Villanova d’Albenga: per la Differenziata, raggiunto il 74,91% di materiale riciclabile

Con il raggiungimento del 74,91 per cento di raccolta differenziata, Differenziata generica 00l’amministrazione comunale di Villanova d’Albenga ha conquistato un nuovo traguardo in ambito ambientale. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati resi noti i dati del 2013, dove viene evidenziato un incremento di ben 9 punti percentuali rispetto all’anno precedente.

Grazie all’attenzione di tutti i villanovesi e una percentuale di materiale differenziato e l’ottenimento di numerosi riconoscimenti in ambito ambientale, il piccolo comune della Val Lerrone è certamente tra quelli più “virtuosi” di tutta la provincia di Savona.

“Questo risultato è il frutto dell’impegno di tutti i cittadini che hanno dimostrato sensibilità e attenzione per l’ambiente – dichiara il sindaco Domenico Cassiano -. Raggiunto il 70 per cento di materiale differenziato, ottenere risultati migliori è sempre più difficile. I nostri cittadini hanno sempre risposto positivamente alle politiche di salvaguardia ambientale adottate da questa amministrazione ed è proprio grazie a loro se ogni anno si raggiungono nuovi traguardi, che consentono anche un notevole risparmio per lo smaltimento dei rifiuti in discarica.

Il nostro obiettivo e quello di eguagliare altre città del Nord-Ovest dove i comuni minori riescono a raggiungere percentuali ben più alte e questi dati, che di anno in anno migliorano, dimostrano non solo il buon funzionamento del servizio ma anche la particolare attenzione di tutta la comunità”.

Dopo l’introduzione della raccolta “porta a porta”, il posizionamento dei raccoglitori per lo smaltimento degli oli esausti alimentari e l’introduzione del compostaggio domestico, per ridurre ulteriormente i materiali da conferire in discarica, recentemente l’amministrazione comunale ha provveduto ad installare un contenitore per la raccolta degli abiti usati.