Savona celebra i 90 anni dell’associazione A Campanassa

L’Associazione culturale “A Campanassa” compie 90 anni: un compleanno Savona Piazza del Brandaleimportante per una associazione ubicata nel cuore del Complesso monumentale del Brandale che sin dalla sua nascita ha posto Savona, la valorizzazione della sua storia e della sua cultura al centro delle proprie attività.

Il Presidente Carlo Cerva afferma “Per commentare questo anniversario che stiamo vivendo con grande orgoglio preferisco usare le parole scritte nell’adunanza al Politeama Garibaldi giovedì 24 aprile 1924, organizzata per discutere la nascita dell’associazione: I nativi di Savona di idee e di credenze diverse ma riuniti dall’amore della propria città, deliberano di costituirsi in una associazione intitolata dalla vecchia torre comunale per rievocare e custodire le memorie storiche dei loro avi, per cooperare al bene di Savona con unità d’intenti, alieni da spirito di parte. Mandano un saluto fraterno a quanti di altri paesi e città risiedono in Savona e ne hanno accresciuto e accrescono le fortune col lavoro e con l’opera intelligente”.

Paolo Boselli fu il primo presidente onorario dell’Associazione A Campanassa. Mercoledì 14 maggio 1924, sempre al Politeama Garibaldi (il locale oggi scomparso che si trovava all’incrocio tra corso Mazzini e via Nostra Signora dell’Olmo) si svolse la riunione per redigere il regolamento sociale. Ancora oggi “A Campanassa” è la custode delle memorie della città, attraverso momenti culturali di studio, espositivi, organizzazione di iniziative ed eventi, dal tradizionale Confeugu alla rassegna nazionale dei presepi, dalla celebrazioni di Cristoforo Colombo al corteo storico per l’Editto in occasione della nascita del Libero Comune, dalle presentazioni di libri e convegni culturali alle feste legate al Carnevale e alla maschera Cicciolin disegnata da Romeo Bevilacqua, solo per citarne alcuni.

Domenica 18 maggio 2014 alle ore 16,30 in piazza del Brandale, sotto la Campanassa e la sede dell’associazione, si celebrerà l’anniversario con un evento particolarissimo, il concerto di campane a cura della Trebino, una dei più antichi laboratori artigiani d’Italia nella realizzazione di campane. Contestualmente al concerto si terrà una visita al complesso del Brandale. La Trebino, fornitrice del Vaticano, è stata fondata ad Uscio, il paese delle campane, nel 1824. Qui ancora oggi la Trebino è composta da 4 stabilimenti: Fonderie Campane, Carpenteria Metallica, Elettrificazione ed Elettronica Campane, Orologi da Torre.

Il concerto di campane è in concreto un concerto viaggiante di 12 campane in bronzo in tonalità LA naturale del peso complessivo di Kg. 1.300, perfettamente intonato e corredato della 7° minore; è stato fuso in forno a legna con bronzo in lega nobilissima 78/22. Il concerto è dotato di tastiera meccanica manuale con 12 tasti, con collegamento meccanico di ogni tasto a ciascuna campana, insomma una peculiarità frutto della sapienza artigiana tutto da vedere ed ascoltare.