Elezioni, Franco Bruno: “Noi di Viviandora non vendiamo illusioni”

“Il programma elettorale che Viviandora presenta è serio e fattibile Viviandora Candidati consiglieri e Franco Bruno Candidato Sindaconell’arco dei cinque anni. Non facciamo promesse illusorie e non vendiamo sogni irrealizzabili. Il momento economico è serio e sosterremo le famiglie, il lavoro e le categorie economiche partendo da turismo ed agricoltura che faranno da volano a tutte le altre attività”. Questa la cifra politica di Franco Bruno, candidato alla poltrona di Sindaco di Andora per la lista civica Viviandora, l’amministrazione uscente retta da Franco Floris negli ultimi dieci anni.

L’assessore al Bilancio dal 2004 ad oggi, ci tiene a rimarcare la “distanza della sua lista da ogni condizionamento da partiti politici e lobbies economiche”: “I cittadini hanno compreso perfettamente che la nostra è l’unica vera lista civica di Andora e che essa non rappresenta alcun partito politico ne alcun centro di interesse economico. I nostri candidati sono completamente estranei alle poltrone facili e di comodo, agli affari privati e al mondo della speculazione edilizia. Siamo comuni cittadini, fra i cittadini, che vogliono operare per il bene della comunità, portando avanti i valori che ‘Viviandora’, guidata negli ultimi dieci anni dal Sindaco Franco Floris, ha sempre perseguito in tutti questi anni” – dichiara Franco Bruno – Sono molto soddisfatto di come gli elettori andoresi accolgono i nostri candidati ed il nostro programma elettorale nei vari incontri, sempre affollati, che stiamo realizzando in queste settimane.”

Altro punto fondamentale dell’azione politica proposta dalla lista civica di Viviandora è la stabilità. “’Viviandora’ ha garantito stabilità politica e amministrativa nel Comune di Andora per gli ultimi vent’anni e lo farà anche in seguito, qualora confermata alla guida del Comune. Per raggiungere gli obiettivi prefissati è necessario amministrare per tutti i cinque anni del mandato e non bisogna assolutamente andare alle urne ogni due anni come succede in molte altre città. – continua il candidato sindaco di “Viviandora” – Per fare questo abbiamo una squadra coesa e determinata. I risultati raggiunti su tutti i fronti, dall’amministrazione uscente di cui facciamo parte, lo hanno dimostrato e sono sotto gli occhi di tutti i residenti e dei turisti che apprezzano Andora ogni anno di più. “Uniremo l’esperienza e la competenza dei consiglieri ed assessori uscenti, che si ripresentano a queste elezioni, alla voglia di fare bene e all’entusiasmo dei molti giovani e delle donne che invece si presentano per la prima volta ma che già hanno molta esperienza nella promozione turistica e negli eventi sportivi” – prosegue Franco Bruno.

Franco Bruno conferma la volontà di continuare il rapporto importante con le associazioni del territorio. “Istituiremo la figura del ‘consigliere delegato alle associazioni’ per essere maggiormente presenti nel mondo del lavoro, del volontariato e dello sport, per ideare e sostenere eventi e manifestazioni con una adeguata programmazione. Sul fronte delle opere pubbliche ci impegneremo a completare le opere a terra nel porto comunale, collegare la rete fognaria al Depuratore Imperiese, che è già funzionante, ristrutturare ed ampliare il ponte Italia ’61 sul merula, recuperare Villa Laura (ex biblioteca), costruire un altro palazzetto dello sport ed una struttura polivalente ad uso sportivo e culturale nel polo di Palazzo Tagliaferro” – conclude Franco Bruno – consigliere ed assessore alle finanze in carica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*