Savona, “Una didattica per tutti”: convegno sulla dislessia

Con il patrocinio del Comune di Savona sabato 17 maggio, ore 8.45, presso Isabella Sorgini 01l’Aula Magna del Polo Universitario di Savona, su iniziativa del Rotary Club si svolge il convegno “Una didattica per tutti con le mappe. fase 2 – Dislessia: occasione di rinnovamento per la didattica”, che vedrà, in apertura, l’intervento di Isabella Sorgini, Assessore Promozione Sociale e Pubblica Istruzione del Comune di Savona.

L’iniziativa rientra nel progetto “Una didattica per tutti con le mappe – Dislessia: occasione di rinnovamento per la didattica”, attivato, primo in Italia, nell’anno scolastico 2012/2013 da Rotary Club Savona in collaborazione con Comune di Savona (Assessorato alla Promozione Sociale e Pubblica Istruzione), l’Ufficio Scolastico Provinciale e l’Associazione Italiana Dislessia, presentato il 4 aprile 2013 alla Fortezza del Priamar e si basa su questa idea centrale: un insegnamento che tenga conto dei diversi stili di apprendimento degli studenti facilita i l raggiungimento degli obiettivi didattici ed educativi, favorendo in generale tutti gli alunni.

Il Rotary Club ha realizzato nell’anno scolastico 2013/2014, per la seconda annualità, il service rivolto al territorio provinciale di Savona e alla città di La Spezia nelle classi quinte di scuola primaria e nelle classi prime della scuola secondaria di primo grado.

Dichiara l’Assessore alla Promozione Sociale Isabella Sorgini: “Per il secondo anno è stato fornito un importante servizio di sostegno ai ragazzi con disturbi specifici di apprendimento; ciò è stato possibile grazie al lavoro di rete di diverse realtà che hanno voluto impegnarsi nella promozione di strumenti utili anche in un’ottica di integrazione e collaborazione con i propri pari. I software forniti alle scuole possono essere utilizzati da tutti i ragazzi, valorizzando i loro punti di forza e ed aumentandone il coinvolgimento. Uno strumento dunque utile a tutti, anche a chi non è affetto da disturbi di apprendimento”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*