Liguria, presentato il nuovo Prezzario regionale dei lavori pubblici

Presentato nella sede della Regione Liguria del nuovo Prezzario regionale Palazzo Regione Liguria scritta  fp1 x00dei lavori pubblici alle associazioni, costruttori, ordini professionali, sindacati, parti sociali e datoriali. Parteciperanno gli assessori ai Lavori Pubblici e all’Edilizia della Regione Liguria e del Comune di Genova Giovanni Boitano e Gianni Crivello con il segretario di Unioncamere liguri Giorgio Marziano.

Il nuovo prezzario è frutto di un accordo con il Comune di Genova, l’ente appaltatore più importante e con la Camera di Commercio- Unioncamere Liguria di Genova che dai primi di luglio varerà il proprio prezzario- l’unico al momento esistente- insieme con la Regione Liguria e dal primo gennaio 2015 diventerà un documento regionale realizzato con i principali enti appaltanti, le associazioni di categoria e tutti i soggetti interessati a fissare i costi dei lavori pubblici.

“Uno strumento importante e molto dinamico, che seguirà l’andamento dei prezzi reali, per evitare eccessi di ribasso e avere una base per competere per tutti gli imprenditori liguri”, ha spiegato Boitano.

Il progetto consentirà di rendere disponibile a titolo gratuito sul portale regionale il Prezzario regionale dei lavori pubblici, che costituisce la base di riferimento per l’elaborazione dei capitolati, per la definizione degli importi posti a base d’appalto e per le valutazioni relative all’anomalia delle offerte, evidenziando l’incidenza del costo della manodopera e i costi per la sicurezza.

Per garantire la massima trasparenza non solo dei prezzi, ma dell’intera metodologia utilizzata per la loro determinazione, si prevede la partecipazione di tutti gli attori del sistema e di rendere evidente il sistema della formazione dei prezzi mediante la pubblicazione delle analisi delle opere compiute.