Domenica inaugura ad Albenga la pista dei fieui per tutti i bambini!

Nella mattinata di Domenica 18 Maggio sarà inaugurata nel nuovo parco 5 pista per tuttigiochi di piazza Enzo Tortora ad Albenga “La pista dei fieui”, il gioco che i fieui di caruggi doneranno a tutti i bambini ingauni e non solo. Si tratta della prima struttura ludica collocata nel territorio del comprensorio albenganese con accesso possibile anche ai bambini disabili in carrozzina, progettata dall’architetto Deborah Ballarò (IO GIOCO) e realizzata dalla ditta Fi.Ma di Reggio Emilia.

È un’idea nata dalla constatazione che uno dei giochi più diffusi nella nostra riviera e sulle zone costiere è la pista di sabbia per le biglie. È stata perciò realizzata una pista “sopraelevata” adatta non solo per le gare con le biglie, ma anche per le macchinine sia manuali sia telecomandate. Ha uno sviluppo lineare di 16 metri con quattro curve e due rettilinei lunghi e i moduli che la compongono sono stati appositamente realizzati nei colori giallo e rosso, i colori di Albenga.

Soddisfatti i fieui di caruggi: “È un gesto concreto, che ci riempie il cuore di gioia. Il nostro grazie va a coloro che hanno reso possibile l’edizione 2014 del nostro calendario, a chi ci ha sostenuto con le proprie offerte, all’architetto Deborah Ballarò e al responsabile della ditta Fi.Ma signor Eugenio, ormai diventati amici dei fieui… e della cantina”.

Questo il programma: Domenica 18 maggio ore 10 ritrovo in piazza San Michele e corteo sino a piazza Enzo Tortora (tra via Dalmazia e piazza XX Settembre). Parteciperà con la sua musica l’Equipage Ambassadors Dixieland Street Parade e saranno presenti i gonfaloni dei quattro rioni del centro storico ingauno (San Siro, San Giovanni, Santa Maria, Santa Eulalia). Contribuirà all’allestimento la ludoteca – asilo nido Il Girotondo. È invitata tutta la cittadinanza e soprattutto sono invitati… tutti i bambini. Al termine l’immancabile brindisi nella cantina dei fieui di caruggi.

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*