“Le fiabe come si raccontano in Pediatria”: incontro in sala Rossa del Comune di Savona

“Le fiabe come si raccontano in Pediatria”: incontro mercoledì 14 maggio Bambino artealle ore 17.00 presso la sala Rossa del Comune di Savona. Per regalare un po’ di serenità ai piccoli ricoverati della Pediatria dell’Ospedale S.Paolo di Savona è stato avviato il progetto “Favole della buonanotte” nell’ambito del progetto accoglienza.

La lettura non solo migliora la qualità della permanenza in corsia, ma potenzia anche gli effetti positivi del percorso terapeutico.

Un gruppo di volontari dell’Associazione Cresci Onlus (Luisella, Laura, Antonella, Enrica e Roberto) si presentano in corsia dal lunedì al sabato nelle ore serali per leggere storie e filastrocche ai piccoli pazienti, accompagnandoli nel viaggio verso il mondo dei sogni..

L’obiettivo di questa iniziativa è quello di rendere l’ospedale sempre più a misura di bambino, come sostiene il Prof. Cohen, direttore del Reparto.

La Sig.ra Laura del Giudice è la volontaria che da più tempo sostiene il progetto: «Ho iniziato questo percorso perché mi è sempre piaciuto leggere ad alta voce, ma con il tempo ho scoperto che ho doti di narratore che non sapevo di avere. Sono certa che quando leggo una favola ad un bambino lo rassicuro, vivo con lui un mondo fantastico, condiviso da emozioni, sentimenti, situazioni divertenti e spiritose rappresentate dai personaggi delle letture a loro proposte. Ogni volta e con ogni bambino l’esperienza diventa sempre più di collaborazione e rispetto reciproco. Mai un bambino ha rifiutato la mia presenza, e i libri che porto con me sono sempre fonte di curiosità, così nasce il rapporto di vivere insieme questa o quella storia. Io ringrazio tutti i bambini che sono sempre pronti ad accogliermi, le loro famiglie che non hanno mai ostacolato il mio operato, ma che anzi mi aiutano, soprattutto con i bambini stranieri che non conoscono ancora bene la lingua italiana, in questo caso i genitori diventano traduttori. La sensazione che provo ogni volta che varco la porta del reparto pediatrico, è come se entrassi in casa, in una casa dove c’è una famiglia che si vuole bene.»

«Il progetto è in continuo divenire e siamo sempre “a caccia” di nuovi volontari, per riuscire a coccolare sempre di più i nostri bambini e genitori con le pagine di libri vecchi e nuovi, che hanno il potere di “curare” quanto il gioco. La lettura delle favole, al contrario dell’utilizzo dei mezzi multimediali (TV, Ipad etc), è estremamente avvincente e suggestiva e rappresenta la base indispensabile per una sana e robusta società futura. »

Sono spesso i nonni a rivelare elevate capacità nel raccontare storie, rispondere alle curiosità dei bambini con dolcezza e spontaneità ed è proprio a loro che l’Asspociazione Cresc.i chiede di regalare alla Pediatria un’ora alla settimana del loro tempo per bambini che devono restare ricoverati in ospedale.

Per aderire al progetto è possibile contattare la Caposala, Patrizia Marenco, al numero 0198404902 oppure tramite e-mail: p.marenco@asl2.liguria.it

Il progetto delle Favole della Buonanotte che consiste nel leggere ai bambini ricoverati delle fiabe è stato avviato nel 2010 presso il reparto Pediatrico di Savona come sostiene la Sig.ra Luisella Bullalfdi «Abbiamo aderito in quattro volontari. Inizialmente ho pensato che la lettura delle fiabe non potesse interessare i bambini dei nostri giorni ma ho dovuto ricredermi perché anche questa volta, l’obiettivo è stato raggiunto. I bimbi ascoltano volentieri la lettura di fiabe, partecipano, si rilassano, ed i genitori capiscono il grande valore che ha la lettura ai bambini e quanto sia efficace sul piano affettivo.»

Il giorno 14 Maggio alle ore 17.00, come parte del programma della VIII Edizione della Settimana dell’Infanzia promossa dall’Associazione Cresci, si terrà un incontro presso la Sala Rossa del Comune di Savona sul tema: “Le fiabe come si raccontano in Pediatria”. L’evento è naturalmente gratuito ed aperto alla cittadinanza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*