Albenga – Teatro Ingaunia ,gestore Cinema Ambra, contrattacca dopo le parole della Guarnieri

 IMG_3983   In riferimento alla replica della Sig.ra  Guarnieri sui quotidiani “La Stampa” ed “Il Secolo XIX”, del giorno 11 Maggio 2014, ove si asserisce che l’Associazione Culturale Teatro Ingaunia percepisce aiuti senza i quali il Teatro Ambra di Albenga avrebbe chiuso dichiariamo quanto segue:

1) Il contributo per la rassegna Teatrale nulla ha a che vedere con il mantenimento del Teatro, in quanto (lo dice la parole stessa) tale contributo è utilizzato per coprire i costi solo ed esclusivamente della rassegna Teatrale che organizzavamo già prima di rilevare la gestione del Teatro Ambra.

2) Per quanto riguarda la cifra esatta del contributo per la Rassegna Teatrale  –  che ricordiamo nulla ha a che vedere con la gestione del Teatro –  l’Associazione Culturale Teatro Ingaunia , riceverà dal Comune di Albenga la somma di euro 11.000,00  (e non 15.000) e dall’Associazione De Mari (che non è il Comune di Albenga) la somma di euro 7.000,00 (e non 12.000), per un totale di euro 18.000,00 (9.000 euro in meno di quanto affermato dalla Sig.ra Guarnieri), sicuramente non sufficienti a copertura dei costi. Contributo ben lontano dai circa 40.000,00 euro che Comuni a noi limitrofi e che, probabilmente, sanno e capiscono cosa comporti l’organizzazione di una rassegna Teatrale di livello, elargiscono.

3) L’Associazione Culturale Teatro Ingaunia si trova ad oggi a dover ancora ricevere il saldo a copertura della rassegna Teatrale del 2012, nonostante gli accordi verbali lo prevedessero, così come assicuratoci negli innumerevoli colloqui intercorsi con l’Amministrazione Comunale precedentemente all’Organizzazione di tale Rassegna che ha visto l’arrivo ad Albenga del popolarissimo duo “Cochi e Renato”, ribadiamo, concordato con l’Amministrazione Guarnieri.

4) Aggiungiamo –  per onor del vero  – che per quanto riguarda la trascorsa edizione di “AlbengAteatro2013”, l’Associazione De Mari non ha elargito 12.000,00 euro ma circa  8.800,00, di cui circa 5.200,00 euro ancora non ricevuti.

5) Ribadiamo il concetto che la somma di euro 25.000,00, che il Comune di Albenga elargisce come contributo alla Teatro Ingaunia (l’unico contributo che ha a che vedere con la gestione del Teatro),  viene dato in cambio di giornate in cui il Comune stesso usufruisce della Sala Ambra gratuitamente e non sono da ritenersi “netti” in quanto la Teatro Ingaunia si occupa della copertura delle spese vive di tali giornate e, li riceve a saldo quasi un anno dopo che la Teatro Ingaunia si sia già fatta carico di tutti i pagamenti.

6) Ricordiamo ancora che per un accordo voluto dall’allora Sindaco Sig.ra Guarnieri concediamo la sala ad Istituti Scolastici per un numero di giornate all’anno alla modicissima cifra di euro 200,00, somma assolutamente non sufficiente a coprire le spese, con gli evidenti aggravi economici che ciò comporta.

Ad onor del vero –  durante il periodo di Amministrazione Guarnieri in più occasioni abbiamo avuto sentore che non ci fosse una così forte volontà ad aiutare il Teatro Ambra, ma al contrario, ci venivano create serie e continue difficoltà.

Non vorremmo che passasse il messaggio che siamo stati ricoperti d’oro, quando, al contrario, con enormi sacrifici di tutti i soci, riusciamo a malapena a tenere aperta una sala di 448 posti di cui usufruiscono tutte le Associazioni del Comprensorio.

La risposta con la quale veniva “liquidato” il nostro Presidente ogni qualvolta esponesse tali difficoltà alla Sig.ra Guarnieri era: “Non te l’ha mica ordinato il medico!” che ben fa capire quanto le stessero a cuore le sorti dell’Ambra, o forse non eravamo graditi noi?

Dichiariamo, inoltre, che tutto quanto scritto e dichiarato viene elaborato in assemblea dai soci della Teatro Ingaunia e può ritrovare riscontro dai documenti da noi custoditi.

       ASS. CULT. TEATRO INGAUNIA

2 Comments

  1. le manca solo la pace nel mondo e poi ha fatto tutto lei! Zarina e megalomane.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*