Ambiente e salute: costituito il CTS, Comitato Tecnico Scientifico di Savona

Si è costituito oggi il CTS Comitato Tecnico Scientifico di Savona, su invito CTSSdi liberi cittadini e di associazioni aderenti alla Rete savonese Fermiamo il carbone, al fine di avere un concreto, obiettivo e autorevole punto di riferimento sui problemi ambientali e sanitari evidenziati nel territorio savonese.

Il CTS è composto da docenti universitari, consulenti, professionisti (medici, tecnici e avvocati) di elevata e provata competenza a livello nazionale nelle materie di epidemiologia ambientale, biomonitoraggio, giuridica e più in generale in materia di valutazione tecnica, sanitaria e giuridica degli effetti sulla salute degli agenti inquinanti.

Obiettivo del CTS, anche in riferimento agli ultimi sviluppi con le evidenze portate alla luce dall’azione della Magistratura savonese in relazione alla centrale termoelettrica di Vado Ligure-Quiliano, è dare un contributo di servizio qualificato e scientificamente obiettivo alla cittadinanza per quanto attiene alla situazione ambientale e sanitaria, per gli aspetti giuridici legati al funzionamento in esercizio, alle autorizzazioni, ai controlli e alle emissioni dell’impianto e in particolare: -fornire ai cittadini elementi di valutazione e di verifica dei dati disponibili; -segnalare pubblicamente gli elementi di criticità riscontrati; -adottare azioni di pubblicizzazione, incentivazione e implementazione dei dati; -esercitare una funzione consultiva generale, per tutta la cittadinanza.

«Il Comitato è strutturato e gestito in modo totalmente trasparente, senza nomine di natura politica o amministrativa, e agisce quindi in modo assolutamente libero da alcun tipo di condizionamento esterno, svolge la sua attività a titolo completamente gratuito al solo scopo di fare emergere, in un contesto complesso, aspetti documentati e verificabili». Di seguito, i componenti del CTS:

 componenti del CTS Savona

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*