Alassio: teatro all’Anglicana in sostegno dell’Afma e dei malati di Alzheimer

di Paolo Almanzi – Uno spettacolo teatrale per raccogliere fondi a CenAmicifavore dell’AFMA Ponente Savonese onlus. È questo il programma della serata organizzata per il 16 maggio (inizio alle ore 21 nell’ex Chiesa anglicana) ad Alassio. Grazie alla generosità di AMS Centro Formazione e Promozione Onlus, della compagnia teatrale “Commedianti irriverenti” ed il Patrocinio del Comune di Alassio si terrà la rappresentazione della commedia “Cena tra amici” che vedrà la regia di Federico Oniscodi. Gli interpreti saranno Fabrizio Ballestrasse, Chiara Giordano, Emanuele Daniele, Francesca De Marchi e Federico Oniscodi.

Si tratta di un testo tratto dall’omonimo film francese. “È una pièce brillante – dicono gli organizzatori- che invoglia il pubblico a sorridere e riflettere allo stesso tempo sui pregiudizi e preconcetti della società contemporanea”.

L’ingresso sarà libero con offerta interamente devoluta a favore dell’AFMA Ponente savonese per aiutarla a proseguire le molteplici attività di sostegno ai familiari dei malati di Alzheimer. “La nostra associazione – dice Patrizia Paccagnella Gamba- opera in sinergia con le Istituzioni Sociali e Mediche dell’ASL2Savonese. Il nostro punto d’incontro si trova a Santa Corona, presso il Centro UVA. La serata teatrale ad Alassio è una occasione per condividere con tutti coloro che conoscono il nostro lavoro, una opportunità di incontro in allegria ed un gesto d’amore per chi sta donando volontariamente il proprio tempo e la propria professionalità con l’unico fine: aiutare e dare coraggio a chi si sta dedicando ad un malato di Alzheimer”.

Il Centro Uva (S.C. Neurologia Pad. Elio 1° piano) è diretto dalla dotoressa Tiziana Tassinari) ed è aperto tutti i mercoledì mattina. Vengono dati i primi supporti alle famiglie. L’associazione organizza nel comprensorio, fra Finale Ligure ed Andora, numerose iniziative.

A Pietra Ligure proseguono gli incontri “Conoscere l’Alzheimer 20..”, tenuti da medici e professionisti del sociale, mentre continua il lavoro del Gruppo di Auto Aiuto con il percorso di condivisione delle esperienze dei caregiver. Ad Albenga presso l’istituto “Trincheri” è attivo l’ ‘AlzheimerCaffè, Città di Albenga: due sabati al mese, serve a spezzare la faticosa routine dell’assistenza, in un ambiente di aggregazione in un’atmosfera calda ed accogliente. Proseguono anche gli incontri “Nel mondo dell’Alzheimer”: suggerimenti pratici per chi si prende cura del malato ed in particolare modo, per le persone immigrate che assistono i malati.

Ad Albenga stanno ottenendo notevole successo le iniziative “Insieme, si può…” in collaborazione con insegnanti ed alunni della Scuola primaria di Albenga per avvicinare i bambini ai malati e alla malattia di Alzheimer.

Per conoscere meglio le iniziative dell’associazione è possibile contattare il numero telefonico 345/7388089.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*