Zonta Club Alassio-Albenga: borsa di studio ed evento-concerto per il restauro della pala d’altare “Riposo nella Fuga in Egitto”

Giovedì 8 maggio con la riconsegna alla proprietà della pala d’altare Riposo nella Fuga in Egitto“Riposo nella fuga in Egitto”, completamente restaurata grazie alla sensibilità dell’Associazione Zonta Club Alassio-Albenga, verrà conferita una borsa di studio ad una giovane laureanda per la ricerca scientifica e diagnostica segnalata dal Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Genova.

Per tale importante evento è stato organizzato un concerto di Musica Religiosa “Quando la Musica diventa Preghiera” con il soprano Angelica Cirillo. L’evento, che gode dei patrocini dei comuni di Alassio ed Albenga e della Diocesi Albenga-Imperia, si terrà alle ore 16:30 presso la Chiesa di Santa Maria in Fontibus di Albenga (centro storico).

Al pomeriggio presenzierà Sua Eccellenza Monsignor Mario Olivieri – Vescovo della Diocesi Albenga-Imperia, Monsignor Giorgio Brancaleoni – Vicario Generale della Diocesi Albenga-Imperia e numerose autorità locali. La presentazione dell’opera, appartenente ad un’importante artista genovese, che ha operato tra la fine del 1600 e i primi del 700, verrà curata dal Dott. Franco Boggero della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria.

Seguirà quindi la consegna di una Borsa di Studio corrispondente ad un lascito dell’Onlus Dott. Ermanno Geddo che la socia Teresa Ficcarelli Geddo consegnerà personalmente a una giovane studentessa che ha collaborato a tutte le fasi del restauro conservativo effettuato personalmente da Stefania Vero, titolare del Centro Artigianale Restauri s.n.c. di Albissola Marina.

«Questo magnifico restauro, che permette a tutti di poter nuovamente ammirare quest’opera, importante nel panorama culturale della nostra Città, è stato fortemente voluto e concretizzato dallo Zonta Club Alassio-Albenga, grazie alla sensibilità delle socie che mi hanno dato la possibilità di esprimere il mio amore per la cultura e per l’arte, amore nato tanti anni or sono grazie alla lungimiranza di chi mi ha permesso di sviluppare questo senso artistico, ed anche io, voglio, con questa borsa di studio, infondere alle giovani Donne questo amore e questo senso artistico», dichiara la Presidente Antonella Rossato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*