Il Comune di Ceriale organizza una trasferta a Cetara in vista del gemellaggio

Ceriale e Cetara saranno presto unite nel gemellaggio per creare un Cetarafotocollegamento stabile tra la Comunità dei Cetaresi residenti nella città del Bastione ed il loro paese d’origine.

In vista di formalizzare ufficialmente l’iniziativa il Comune di Ceriale sta organizzando una trasferta a Cetara in occasione della festività di San Francesco, celebrata con una grande processione e con una manifestazione pirotecnica finale, in programma il prossimo 4 ottobre.

“L’iniziativa si inserisce nel progetto che il Comune sta portando avanti da tempo con il progetto “Cetara nel cuore” nato anche grazie alla volontà di alcuni amici discendenti da famiglie di origine cetarese che a partire dagli anni trenta si sono trasferite in Liguria ed in particolare nel comprensorio dei paesi di Ceriale, Borghetto e Loano, per cercare di creare un collegamento che prevedesse scambi di attività culturali e visite reciproche tra la loro comunità ed il paese di origine. Abbiamo organizzato numerose iniziative per unire queste due comunità e mi auguro che al più presto si possa concretizzare un futuro gemellaggio tra i due Comuni” ha detto l’assessore al turismo e cultura Marinella Fasano.

Il viaggio sarà effettuato in pullman a noleggio con partenza nella mattina del 3 ottobre e rientro in serata il 6 ottobre. Il programma di massima prevede per il giorno 4 ottobre (S. Francesco) la partecipazioni alle celebrazioni religiose e popolari mentre per il giorno 5 ottobre il Comune di Ceriale ha in programma di organizzare una escursione per una località della costiera amalfitana.

Il costo a carico dei partecipanti varierà da un minimo di 70 euro a persona ad un massimo di 110 euro a seconda del numero totale dei partecipanti. I costi di vitto e alloggio a Cetara saranno a carico dei partecipanti alla trasferta.

Per tutti gli interessati a partecipare a questa iniziativa il Comune di Ceriale ha organizzato un incontro il programma lunedì 5 maggio alle 21 presso la Sala Consiliare del Comune al fine di iniziare la raccolta di adesioni, che si concluderà il 31 maggio.  Per informazioni si possono contattare i seguenti numeri: Luigi Romano (335/493613), Elena Giordano (320/4320857) e Luca Di Crescenzo (329/8075928).