Loano, Dischi Volanti: performance originale per il musicista, scrittore e fumettista Davide Toffolo

di Alfredo Sgarlato – Secondo appuntamento per la settima edizione di Davide toffoloDischi Volanti, presentazioni di libri e dischi a cura de La Compagnia dei Curiosi. Lunedì 14 abbiamo fatto la conoscenza di un personaggio dalla doppia vita: Davide Toffolo, cantante e chitarrista dei Tre allegri ragazzi morti, gruppo rock che festeggia i vent’anni di attività e autore di romanzi a fumetti tra i più apprezzati da pubblico e critica, come “Carnera”, “Il re bianco” e “Pasolini”, dialogo immaginario col grande poeta e regista, fondamentale fonte di ispirazione per Toffolo che però non ne condivide il pessimismo.

Toffolo, introdotto dal giornalista e conduttore di Radio2 Rai John Vignola, ci presenta una performance davvero originale. Dapprima canta alcune canzoni solo con la chitarra, e devo dire che i suoi brani, originariamente in versione punk o reggae, in acustico non perdono minimamente, anzi acquistano forza. Si presenta con un buffo costume da yeti e mascherato: spiegherà anche il significato della maschera che I Tre allegri ragazzi morti indossano in concerto: è la presa d’atto che l’artista, una volta inserito in un circuito commerciale, è una merce come un’altra.

Quindi si mette a nudo, anzi in mutande, letteralmente, davanti al pubblico. Gioca a tennis alla playstation, invitando i presenti, molti e molto partecipanti, e soprattutto giovani, cosa rara ad un evento culturale, a fare il tifo, metafora del rapporto tra il musicista e il suo pubblico. Mostra le foto della propria casa, di lui da bambino, del quartiere dove è cresciuto a Pordenone, città di provincia che fu a inizio anni ’80 una capitale del rock italiano, grazie al movimento The Great Complotto.

Mostra i suoi disegni e molte tavole dal suo lavoro più recente, “Graphic novel is dead”, acclamato come un capolavoro dalla critica letteraria, non solo dai fumettologi, quindi attraverso una serie di foto racconta il viaggio in treno da Pordenone a Loano, divertendo molto con gli spunti critici nei confronti degli architetti, della pubblicità, delle immagini commerciali, della vita in provincia, che le foto gli offrono.

Davvero un modo originale per presentarsi, che crea molta empatia col pubblico. Serata senz’altro riuscita. Prossimo appuntamento per Dischi Volanti martedì 22 con i Perturbazione, una delle più valide rock band italiane, presso la Biblioteca Civica di Loano.

1 Comment

  1. a tutti gli appassionati rockettari e corsari segnaliamo John Vignola in: radio1 music club 23.35 fino alle 24 Curiosità, storie, anniversari, eventi, incontri con personaggi famosi che hanno ridisegnato il rock e il pop nel corso degli anni, non solo in Italia.

I commenti sono bloccati.