Consiglio comunale di Finale perde il suo membro storico: “Cino” Rescigno non si candida

Dopo quasi quarant’anni il consiglio comunale di Finale Ligure perde il suo Cino Rescignomembro storico. Arnaldo Rescigno – da tutti conosciuto come Cino – non si candiderà infatti alle prossime elezioni amministrative. Socialista dalla prima ora ha ricoperto numerosi incarichi. Eletto per la prima volta nel ’75 nella lista del Psi è stato assessore allo sport, consigliere dell’ospedale Ruffini San Biagio e membro del comitato di gestione della vecchia Usl n.5. Dal giorno della sua prima elezione è rimasto ininterrottamente in consiglio comunale alternando i banchi di opposizione con quelli di maggioranza.

“Non nascondo di lasciare il consiglio comunale –dice Cino Rescigno- con molta commozione. È stata un esperienza bellissima. Ho visto nascere politicamente tanti amministratori tra i quali Giovanni Ferrari e spero ora di vederlo eletto nuovo sindaco di Finale. Sarebbe il coronamento di un progetto iniziato insieme a tanti amici con i quali ho lavorato per far crescere la mia città. Ho assicurato a Ferrari che metterò a disposizione della nuova amministrazione la mia esperienza”.

Nell’ultima legislatura Rescigno è stato eletto nella lista del Sindaco Richeri e attualmente è vice presidente del consiglio comunale e presidente della I commissione.