Sostanze oleose nel torrente Segno a Vado Ligure: salvato germano reale

Non è, purtroppo, un pesce d’aprile. Qualcuno ha davvero scaricato germano impetroliato vado 3 14sostanze oleose nel torrente Segno a Vado Ligure, per fortuna in piccole quantità; nelle quali è però finito un giovane germano reale, appartenente alla colonia di volatili che vive alla foce del corso d’acqua e che ha dovuto essere soccorso dai volontari della Protezione Animali savonese.

“Per fortuna altri animali non hanno avuto inconvenienti e ciò fa supporre che la quantità sversata sia di modesta entità. Il germano è però rimasto completamente ‘impetroliato’ e per i volontari dell’ENPA è cominciato un duro lavoro per eliminare ogni traccia della sostanza. Gli uccelli acquatici hanno tutto il corpo cosparso di un grasso, secreto da una ghiandola, che li rende impermeabili all’acqua ed impedisce che penne e piume si inzuppino, appesantendoli e raffreddandoli. Occorrono quindi moltissimi bagni con saponi speciali, a volte anche una trentina, per pulire il corpo del malcapitato, che dovrà poi essere ospitato qualche settimana ancora per permettergli di produrre e distribuire il grasso isolante, prima di essere finalmente liberato”.

“Tutte operazioni complesse, lunghe e costose che si devono sobbarcare, come al solito, i volontari di un’associazione privata senza scopo di lucro e senza alcun finanziamento statale, e neppure contributi di Provincia e Regione che, per legge, dovrebbero farsene carico”, concludono gli animalisti.