“Viva il Vicolo!”: contro il degrado di Albenga, prosegue l’iniziativa di un gruppo di cittadini…

di Fabrizio Pinna – Risse, spaccio, scorribande di ubriachi, teppistelli privi di senso civico e Vivailvicolo Albenga 15-3-2014piccoli criminali che degradano di volta in volta intere vie, quartieri e molte zone di Albenga, portando all’esasperazione gran parte della popolazione. Immagini ed episodi sempre più ricorrenti nelle cronache quotidiane ingaune e che hanno periodicamente alimentato a lungo dibattiti e polemiche velenose anche tra gli amministratori comunali che si sono avvicendati in questi ultimi anni. Senza che però, è lamentela comune, nessuno abbia mai saputo ancora dare efficaci risposte concrete per arginare i vari fenomeni di degrado, restituendo così ai cittadini la loro città, in piena vivibilità ovunque con senso di sicurezza e decoro.

Ma c’è chi non si arrende al semplice mugugno – o a rincorrere la polemica del momento – e prova invece a continuare ad inventarsi nuove iniziative: “Nella nostra bella Albenga – spiega Giorgia Grossi – ci sono tante zone dimenticate, trascurate, maltrattate… Cosa possiamo fare? Un gruppo di abitanti di Albenga, di quelli che non sanno stare con le mani in mano, ha pensato di dare vita a una iniziativa informale e apolitica per pulire, abbellire, valorizzare e vivere questi luoghi. Una buona idea? Noi crediamo di sì e forse sono in tanti a pensarla come noi”.

È nata così “Viva il Vicolo!”, iniziativa che si è tenuta per la prima volta lo scorso 15 marzo nei pressi di Palazzo Scotto Niccolari. Un primo esperimento riuscito che ha portato a promuovere un nuovo appuntamento per domani, sabato 29 marzo, dalle ore 19.30 alle 21 in via Episcopio, nel centro storico accanto al Battistero e alla Cattedrale.

“Viva il Vicolo!”, ricordano gli organizzatori nel loro manifesto d’invito, “è un momento collettivo, un aperitivo, un pic nic: porta qualcosa da mangiare e da bere e condividilo! Non hai tempo di preparare? Non preoccuparti, puoi sempre comprare dagli esercenti della zona che sono tanti. Anche chi si aggrega all’ultimo è il benvenuto: basterà un contributo simbolico di 2 euro per bere un bicchiere assieme! I soldi raccolti saranno utilizzati per comprare prodotti per la pulizia e rendere più belli gli angoli dimenticati della nostra bella Albenga”.

“Vuoi aiutarci a pulire? Vieni mezzora prima, il tuo aiuto sarà prezioso! Avete altre idee e suggerimenti? Zone della città da segnalare? Parliamone assieme durante questo appuntamento. Suonate uno strumento? Siete musicisti/artisti/equilibristi/giocolieri? Portate con voi la vostra arte! E portate con voi, se l’avete, una torcia elettrica: l’abbiamo scelta come simbolo dell’iniziativa che vuole illuminare Albenga!”.