Sindaco Canepa: “confidiamo in un incisivo intervento per mantenere attivo il Commissariato di Polizia di Alassio”

“Siamo venuti a conoscenza del programma di razionalizzazione degli uffici Enzo Canepadella Amministrazione di Pubblica Sicurezza che prevede, tra l’altro anche la chiusura degli uffici del Commissariato di Alassio. Siamo molto preoccupati – spiega il sindaco Enzo Canepa – per tale eventualità che priverebbe un intero territorio ed i suoi cittadini, residenti e turisti, dell’indispensabile servizio di polizia, fondamentale sia sotto l’aspetto dell’ordine pubblico per la sicurezza, sia per l’aspetto amministrativo”.

“A tale riguardo si ricorda che proprio in questi giorni sono stati attivati ulteriori importanti servizi a vantaggio della cittadinanza: l’Ufficio immigrazioni e l’Ufficio passaporti, a conferma del fondamentale supporto, anche amministrativo, garantito dal Commissariato. Compatibilmente con il difficile periodo che stiamo vivendo, la nostra Città è oggi relativamente sicura, e questo grazie alla serrata azione di prevenzione costantemente svolta anche dalle Forze di Polizia presenti sul territorio”.

“Numerosi sono gli incontri avvenuti con i vertici e gli organismi sindacali, ferma è l’intenzione di questa Amministrazione Comunale collaborare con ogni possibile mezzo per mantenere il Commissariato in Alassio, per questo anche impegnandoci a ridurre in maniera rilevante il canone per la locazione dei locali del Commissariato in Viale Hanbury, e ribadendo la disponibilità ad effettuare lavori di manutenzione di tali locali in aggiunta a quelli rilevanti (€.55.000,00) recentemente effettuati. Confidiamo quindi fortemente in un incisivo intervento volto a sensibilizzare gli Enti preposti a rivedere il piano di razionalizzazione formulato e mantenere attivo il Commissariato di Polizia di Alassio”, conclude il sindaco Canepa.