“Perché Bardino è… in trasferta”: appuntamento a Savona con la rassegna musicale del Mulino degli Artisti

Appuntamento da non perdere per gli amanti della buona musica, sabato Bardino a Savona29 marzo, con la rassegna musicale “Perché Bardino è… in trasferta”, presso l’associazione culturale “Mille Papaveri Rossi” di Savona. Giunto ormai alla sua settima edizione, il festival musicale “Perché Bardino è Bardino” è nato in modo “semiserio” presso i locali dell’associazione Mulino degli Artisti a Tovo S. Giacomo (frazione Bardino Nuovo), con la volontà di offrire, negli stessi giorni del festival di Sanremo, un’alternativa in più, un’occasione per uscire di casa e non poltrire davanti alla tv e, soprattutto, una “vetrina” sulle migliori bands della provincia di Savona e dintorni.

Quest’anno “Perché Bardino è Bardino” si è svolto il 20 e 21 febbraio e, oltre a essere un’edizione ottimamente riuscita per qualità della proposta musicale e affluenza di pubblico, è stato anche un’occasione per allacciare una sinergia con gli amici savonesi dei “Mille Papaveri Rossi”.

Per questo, il 29 marzo, con il titolo di “Perché Bardino è… in trasferta”, verrà offerto un “riassunto” della VII edizione del Festival di Bardino. Saliranno sul palco savonese i Brain Less, vincitori di questa edizione, che nonostante siano giovanissimi (età media 17 anni) mostrano già una padronanza dello show eccellente, i 4-Sixtyfive, che hanno da poco realizzato un album e un video di ottimo livello artistico presso i cantieri navali dismessi di Pietra Ligure, i London Pride, da poco approdati al primo contratto discografico con Riserva Sonora Records, e i 20Dropouts, anch’essi giovanissimi, con la loro esplosiva miscela punk/pop.

La serata si concluderà con una grande jam-session finale. L’associazione “Mille Papaveri Rossi” si trova in via Abate, 2 a Savona.