Melgrati si dimette da Consigliere Provinciale a Savona: gli subentrerà il “Mugnaio di Millessimo” Giovanni Colla

Il capogruppo di Forza Italia in Regione Marco Melgrati ha presentato le Marco Melgrati B1 00sue dimissioni dal ruolo di Consigliere Provinciale a Savona. A darne notizia, “con grande rammarico”, è lui stesso che dichiara: “ ho sempre cercato di onorare al meglio i miei incarichi soprattutto quelli elettivi perché i cittadini, in particolare quelli della mia Città Alassio, hanno riposto in me con il voto la loro fiducia. Purtroppo per i miei impegni professionali e politici sia in Regione Liguria, come capogruppo di Forza Italia e sia con il nuovo incarico di Vice Coordinatore regionale di Forza Italia con delega alla formazione ed organizzazione del Club Forza Silvio- Forza Italia, sono costretto a lasciare la Provincia anche se è bene rimarcare che l’incarico giungerà al termine tra pochi mesi”.

“Subentrerà al mio posto l’amico Giovanni Colla, meglio noto come ‘il mugnaio di Millesimo’, che con me ha condiviso un percorso politico nel centro destra. Aveva piacere di vedere riconosciuto il suo impegno di anni di militanza sedendo, se pur ancora per pochi mesi, nel Parlamentino provinciale. Ben volentieri gli lascio il mio posto, sapendo quanto sia forte il suo attaccamento alla causa del centro destra, dimostrato negli anni di lavoro politico-amministrativo e il suo amore per la città dover risiede, Millesimo, e per la Valbormida tutta”.

“Credo – aggiunge Melgrati – in questi anni di aver onorato il mio impegno come consigliere provinciale, eletto per la prima volta nel 1995 e rieletto altre tre volte consecutivamente sempre conseguendo il massimo delle preferenze e questa è una cosa che mi ha fatto molto piacere perché era l’evidente dimostrazione che l’impegno e la passione che ponevo nel portare avanti il mio compito erano percepiti dalle persone che mi hanno tante volte riconfermato la loro fiducia, sostegno e vicinanza. Ho ricoperto molti ruoli in questi anni all’interno del Parlamentino provinciale. Credo anche di aver svolto con coscienza e determinazione il ruolo di Minoranza, e di aver contribuito, nel 2009, alla splendida, storica e forse inaspettata vittoria del centro destra alle elezioni provinciali di Savona, dopo anni ed anni di egemonia del centro sinistra nella nostra provincia”.

Continua l’esponente Azzurro: “ho ancora nelle orecchie, negli occhi e nel cuore alcune sfide oratorie storiche con esponenti dell’allora Maggioranza, con i Presidenti Chicco Garassini e Marco Bertolotto, che mi onorano della loro amicizia, con comunisti storici come il compagno Bruno Marenco di Rifondazione Comunista, la capogruppo del Pd Professoressa Ferrando, con l’attuale segretario regionale del Pd Giovanni Lunardon, con consiglieri ed assessori, con frecciate pungenti da ambo le parti, nel rispetto dei ruoli ma con un vigore dato dalla passione e dalla vis politica”.

“Ringrazio quindi tutti i miei concittadini, che sempre mi hanno voluto esprimere la vicinanza, il conforto ed il supporto del loro voto, il Presidente della Provincia, gli Assessori e tutti i Consiglieri, passati e presenti, con cui ho avuto l’onore di lavorare. I dirigenti, i funzionari e tutto il personale della Provincia, con i quali ho sempre collaborato e che mi hanno arricchito nella mia esperienza amministrativa. Quindi, a malincuore, rassegno le mie dimissioni, certo di aver fatto il possibile sforzo per conseguire i migliori risultati con impegno ed attaccamento istituzionale. Faccio i miei più cari auguri al primo dei non eletti, l’amico Giovanni Colla, che mi subentrerà nell’incarico, con la passione e l’impegno necessario”, conclude Marco Melgrati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*