Fiori, Aromatiche e Poesia : il “guerrilla gardening” delle Mamme di Cisano.

DSC00726Lo chiamano N.I.M.B.Y. un acronimo che sta per “Not In My Backyard”, ” Non nel mio cortile,Si tratta di un atteggiamento molto diffuso oggigiorno. Anche Le Mamme di Cisano pare ne siano affette. Con il sottotitolo “Gruppo per la Tutela e la Valorizzazione di Cisano e delle sue Valli (Poggio Grande, Pennavaire e Terre Alte)”, Le Mamme di Cisano sono pronte a proteggere come leonesse il luogo dove vivono e dove vivranno le future generazioni. Intendono contribuire ad uno sviluppo eco-sostenibile nel rispetto della natura e delle sue risorse.DSC00795

DSC00782Non è per gelosia, quindi, che Le Mamme di Cisano hanno scelto il giallo come loro colore simbolo. Si dice che chi preferisce il giallo tenda al cambiamento e alla ricerca del nuovo mentre per i buddhisti è il colore della saggezza.  Secondo i cromoterapeuti, poi, essendo il colore del sole, dà energia, forza, vitalità, perché le sue vibrazioni sono simili a quelle dei raggi solari.  Il loro logo, nero su sfondo giallo, è simile a un cartello stradale di lavori in corso, “Women at Work”, ed identifica un gruppo di  donne professioniste, imprenditrici, casalinghe, pensionate e manager che hanno deciso di devolvere gratuitamente il loro tempo e la loro conoscenza.

DSC00776Sono molto oltre gli interessi politici, guardano solo a un futuro possibile ed intendono contribuire alla gestione e allo sviluppo turistico, economico, ambientale, socio-culturale del loro territorio. E’ vero: Le Mamme di Cisano tendono al cambiamento, sono donne sagge ma non troppo, pronte a rischiare per il nuovo, sicuramente piene di vitalità e idee. Hanno scelto il weekend di Primavera per la loro prima “missione” ufficiale: un vero e proprio attacco di verde, un guerrilla gardening a Cisano e alle sue frazioni. Erano una quarantina, portavano gilet evidenziatori gialli e nel giro di un paio di notti, hanno riempito ogni angolo di fiori colorati e piante aromatiche. Gli abitanti si sono svegliati in una nuova Primavera.  Il profumo delle piante aromatiche e la luminosità del giallo delle Mamme di Cisano ora accompagna la passeggiata attraverso borghi e borgate, mentre nei vasi tra fiori e foglie spuntano cartellini con scritte poesie di famosi poeti, sulla Liguria, filastrocche, aforismi…DSC00822

Alessandra Bergero, portavoce del gruppo: “Abbiamo colto l’occasione di un restyling naturale del paese per creare una guida multi-sensoriale per abitanti e visitatori, offrendo anche una piccola dose di piacevole cultura, per il benessere della mente e non solo del corpo. Natura e Poesia. Questo è solo un inizio. Stiamo lavorando tutte insieme ad una guida  su Cisano e le sue Valli, completa di tutto…”Le Mamme di Cisano studiano e progettano insieme, suddivise in diversi team che a rotazione si occupano dei progetti che hanno creato. DSC00778Questa iniziativa di greenrestyling è stata diretta da due delle Mamme di Cisano,  Delfina Riva e Loredana Gallo, coadiuvate dalle organizzatrici Alessandra Bergero, Anna Noberasco, Francesca Marola, Cinzia Ratti e da un potente gruppo di Mamme che hanno invasato, zappato, pulito, piantato,… tutte insieme.  Si sono raccolti ben 1200 vasi gialli (gentilmente offerti da ARCA, un’azienda leader del settore), e oltre 5000 piantine aromatiche e fiori da varie Aziende Agricole locali come Sandra Merlo, Russo Anna, Barbieri Isoleri, Facollo Marco, M&B Plant, Consorzio R&B Plant, Lorenzetto. Delfina Riva: “ Poter disporre di quantità e qualità simili era indispensabile, perché non si voleva solo mettere in ghingheri il paese, ma valorizzare ogni scorcio,  ogni angolo, anche quelli meno belli e soprattutto non solo per pochi giorni. Saranno infatti gli abitanti a doversi occupare dell’innaffiamento delle piantine e credo che tutti parteciperanno, visto che è il loro paese, un bene comune da valorizzare e tutelare.”

 

Dr Maurizio Modenesi, “Malattia di Alzheimer al Centro Diurno a Savona”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*