“Corri tu, che corro io!”: la compagnia Due Maschere 95 al teatro Don Bosco di Savona

di Laura Sergi – Questo fine settimana, sul palco del teatro Don Bosco, Minoun nuovo appuntamento della quattordicesima rassegna teatrale: sabato 22 marzo (ore 21) e domenica 23 (ore 16) ci sarà la compagnia ‘Due Maschere 95’ di Genova, impegnata in una commedia di Ray Cooney: ‘Corri tu, che corro io!’. Un testo ambientato negli anni Sessanta, quelli caratterizzati dalla guerra fredda che contrappone Est e Ovest del mondo. Sotto la regia di Elena Rossi anche attrice, a calcare le scene ci saranno: Sara Pizzoccheri, Claudio Colombi, Paola Vacchelli, Barbara Cavagnaro, Ilario Morena, Andrea Santamaria, Rino Amodio, Fausta D’Ambrini, Daniela Gallotti e Roberto Carrea.

Merita qui ricordare anche l’ultimo evento al quale abbiamo assistito, la divertente pièce ‘Chiave per due’ di John Chapman e Dave Freeman, interpretata dalla compagnia ‘La Torretta’ di Savona, un appuntamento caratterizzato da continui colpi di scena, nonché equivoci su equivoci.

Tra le lenzuola adesso c’è la coppia Enrichetta e Gordon, ora invece sempre Enrichetta ma con Alec. Il primo lei lo chiama ‘Uova’, perché per aiutarla economicamente le fa sempre in dono i prodotti del suo pollaio, il secondo ‘Pesce’, perché è appunto proprietario di pescherecci. In un ambiente organizzato a puntino qual è la casa di Enrichetta, dove ci sono meticolosi turni per i due (affinché l’uno non sappia dell’altro), la sfortuna decide di scompigliare le carte: ed ecco Gordon inciampare nell’ennesimo pesce portato all’amante da Alec. Non può muoversi, perciò, e alla moglie che lo attende per la festa del suo compleanno, deve inventarsi la frottola di essere ricoverato in una clinica! Volete che la consorte non lo raggiunga?

Intanto a casa di Enrichetta è arrivata Anna, una vecchia amica, in piena crisi coniugale. Una fortuna, perché l’aiuterà a giustificarsi con Alec, sulla presenza di Gordon in camera da letto: ecco chi può essere Gordon, il marito di lei, il veterinario Richard. Una sfortuna, perché tra le due donne si accende presto la gelosia: Anna è troppo carina con Gordon, e di far dormire insieme i due non se ne parla proprio, dice Enrichetta.

Ma questa casa è un vero e proprio porto di mare: ora giunge pure il Richard originale, non tanto in cerca della moglie Anna quanto per far nuovamente la corte a Enrichetta, di cui un tempo era innamorato! E presto giungono anche la moglie di Gordon e la moglie di Alec… Un guazzabuglio! E occorrerà inventarsi per tutti una spiegazione logica…

Carico da novanta sulle spalle di Alessandra Crescini nel ruolo della protagonista Enrichetta, puntuale nella sua parte anche Rosalba Bruzzone come amica Anna. Bravi sia Lorenzo Morena (anche regista) che Aldo Curti quali amanti, ma la vera sorpresa è stata Mimmo Basuino (in una foto di repertorio) nel ruolo di Richard: un’interpretazione davvero convincente! Bellissimo il momento in cui si emoziona col magone ad accarezzare la stola di pelliccia, e credibilissimo e sicuro di sé nel ruolo difficile del perenne ubriaco…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*