Liguria: i segreti della carta nel prezioso Scartafascio di Mele

Conferenza stampa giovedì 20 marzo alle 11, nella sede della Punti interrogativiRegione Liguria, in Piazza de Ferrari per anticipare i contenuti di un incontro internazionale di studi, con le Università di Genova e Cà Foscari di Venezia, in programma nei prossimi giorni a Mele, piccolo centro del Ponente Genovese, alle spalle di Voltri, sul ritrovamento dello “Scartafascio”.

Si tratta di un prezioso documento una sorta di Stele di Rosetta, insieme con un campionario ottocentesco di carte colorate con l’annotazione, carta per carta, della composizione delle materie prime, della collatura, dei coloranti organici e dei pigmenti utilizzati.

L’antico manoscritto dello Scartafascio di Mele svela tanti segreti della carta prodotta nei secoli ed è uno dei pochi esempi esistenti al mondo. Per questo documento di straordinaria e unica importanza scientifica hanno manifestato interesse anche i Ris dei Carabinieri e i Musei Vaticani.

Alla conferenza stampa parteciperanno il sindaco di Mele Clio Ferrando con l’assessore alla Cultura Ignazio Galella, Paolo Cevini dell’Università di Genova e gli assessori regionali all’Istruzione e alla Cultura Pippo Rossetti e Angelo Berlangieri.