Campo solare di Ceriale, Maineri: “Tariffe invariate rispetto allo scorso anno per andare incontro ai bisogni delle famiglie”

Anche per l’estate 2014 il Comune di Ceriale offre alle famiglie un campo Ceriale Palazzo civicosolare per i bambini di età compresa tra i 3 e gli 11 anni. Con questo servizio il Comune intende sostenere e agevolare le famiglie con necessità di conciliare gli impegni lavorativi e la cura dei figli nel periodo di sospensione dell’attività scolastica, fornendo stimoli per lo sviluppo della creatività e fantasia attraverso molteplici attività: motorie, sportive, ludiche e di balneazione.

Due i turni previsti, corrispondenti con il mese di luglio e quello di agosto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17.

La sede del campo solare sarà l’edificio della scuola media e la spiaggia San Sebastiano, in concessione al Comune. Potranno partecipare anche non residenti, nel caso di posti disponibili in esubero, fermo restando la priorità in graduatoria per i piccoli cerialesi.

Differenziate le rette mensili: 200 euro per residenti, 230 euro per i non residenti. Sarà inoltre possibile pagare solo la mezza giornata, dalle 8,30 alle 12,30 escluso il pranzo (100 euro residenti, 115 per gli altri). La presenza di due o più componenti lo stesso nucleo familiare darà diritto ad una riduzione di 10 euro per i soli residenti. L’iscrizione per 15 giorni comporterà il pagamento di metà quota mensile e l’iscrizione per una settimana o meno comporterà il pagamento di un quarto della quota.

“Per andare incontro ai bisogni delle famiglie- riferisce Eugenio Maineri, vice sindaco e assessore ai servizi sociali del Comune di Ceriale- abbiamo mantenuto invariato il costo della retta di frequenza rispetto allo scorso anno. L’obiettivo è fornire assistenza e supporto ai genitori impegnati al lavoro privi di figure parentali a cui affidare i propri figli, fornendo un servizio di buon livello e mantenendo prezzi accessibili. Il Comune di Ceriale sta valutando inoltre la proposta dei genitori di ampliare il servizio a partire dal 15 giugno fino al 10 settembre. A breve daremo una indicazione su questa possibilità in base alle nuove direttive del Ministero delle Finanze”.