Albenga – Il commercialista Andrea Diomedi candidato nella squadra di Giorgio Cangiano

diomediDi Mary Caridi – La discesa in campo di Giorgio Cangiano, candidato unitario del centro sinistra, delle prossime elezioni amministrative, continua a incassare consenso  da una larga parte della città che auspica un cambiamento.  Un nuovo nome della società civile (in modo trasversale) rompe gli indugi e decide di schierarsi a fianco di Cangiano, a conferma che la sua candidatura a sindaco di Albenga non è il frutto di un’operazione costruita a tavolino dai partiti che lo sostengono e tantomeno nata nello studio Cangiano / Vazio.???????????????????????????????

La singolarità o le malizie sulla parentela tra i due è frutto di pura casualità; e in questa competizione elettorale ecco infatti spuntare un’altra parentela,  un cugino di Roberto Schneck: a meno di vedere anche in questo un oscuro disegno, scelte maturate nella testa e nel cuore  di alcune personalità ingaune che decidono un impegno in favore della propria città.

Dopo la decisione e l’annuncio di un nome stimato come quello del Dottor Tomatis, è dunque la volta di un altro esponente della società civile e produttiva che sceglie di impegnarsi  a fianco di  Giorgio Cangiano.  Nella squadra entra Andrea Diomedi. Commercialista, 41 anni, figlio di Giulio Diomedi, che guidò Ascom Confcommercio,  è Presidente di Faita, oltre che presidente del Circolo Nautico. La prova che i cittadini,  non solo desiderano una svolta e un cambio di passo nell’amministrazione della città, ma che,  sciolta ogni timidezza o remora,  decidono di affrontare una sfida   in prima persona,  candidandosi , e affiancando i volti già noti della politica.

Quando questo accade, è la conferma che la  città di Albenga dimostra la sua capacità di rigenerazione. Quella  filosofia di allargamento che già animava alcuni ingauni e che ha condotto alla nascita della Lista civica Talea d’Albenga.logotalea

“Andrea – afferma Giorgio Cangiano – oltre ad essere un mio grande amico, è soprattutto una persona che stimo molto per la sua competenza e correttezza.  Come tutti coloro che mi stanno seguendo, riveste  una caratteristica fondamentale: come me,  è innamorato di Albenga” conclude Giorgio Cangiano.

3 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*