Deragliamento del treno Andora, sindaco Floris: “Il Comune non ha alcuna colpa né responsabilità”

“Il Comune non ha alcuna colpa né responsabilità per il deragliamento del Franco Floris fascia x 2012 02Btreno. Abbiamo sempre fatto prevenzione e Andora in questa, come anche in situazioni meteo peggiori, non ha subito danni. Noi abbiamo fatto investimenti costanti, sulla manutenzione dell’acquedotto e della fognature, sulle tombinature delle acque bianche ed abbiamo realizzato un sistema di fossati a monte del paese che convoglia le acque piovane direttamente nel Merula. Abbiamo potenziato con risorse proprie mezzi il nostro Gruppo Comunale di Protezione Civile e da dieci anni qui, il maltempo non ha mai provocato danni”.

Il sindaco di Andora Franco Floris vuole far chiarezza in merito alle responsabilità della sua amministrazione e ribadisce la necessità di agire velocemente per la messa in sicurezza delle frana e la rimozione del treno, evitando ogni sterile polemica che non aiuta il Ponente a riavere un servizio essenziale come quello ferroviario.

“Noi abbiamo fatto i fatti e salvaguardato Andora – dichiara Floris – in compenso, siamo circondati da una serie di persone molto capaci a parlare di un passato in cui questa amministrazione non è per altro coinvolta, dando giudizi secondo noi ingenerosi; ma incapaci di dare risposte per il presente e di programmare il futuro. Prova ne è che, dopo undici giorni, dove le chiacchiere la hanno fatta da padrone, il transito ferroviario è ancora bloccato. Ribadisco ciò che ho detto dal primo momento: RFI e solo RFI deve intervenire”.

1 Comment

I commenti sono bloccati.