Bruzzone: “Rischio di isolamento del Comune di Urbe, Regione intervenga”

Rischio di isolamento del Comune di Urbe, Francesco Bruzzone chiede Francesco Bruzzonel’intervento della Regione Liguria. Il capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria ha presentato un’interrogazione con risposta immediata, indirizzata al Presidente della Regione Claudio Burlando e alla sua Giunta, chiedendo di prendere provvedimenti.

“A inizio anno, sulla Strada Provinciale 31 che collega il paese di Urbe con le località Piampaludo e La Carta si sono riversati numerosi detriti rocciosi e terrosi per una ventina di metri lineari, con uno smottamento causato dalla tracimazione di un canale pertinente a una turbina idroelettrica, che ha comportato l’impossibilità di utilizzare la strada per giorni, sino al ripristino e alla messa in sicurezza”, nota il Consigliere Regionale.

“A tale situazione di disagio viabilistico, si aggiunge il rischio di soppressione di sei treni che, passando da Rossiglione, costituiscono gli unici mezzi in grado di collegare gli abitanti dell’entroterra Orbasco con Genova e con il basso Piemonte. Come se ciò non fosse abbastanza, all’isolamento viabilistico si aggiunge purtroppo quello sanitario, a causa della sospensione del servizio di guardia medica in vigore dall’ottobre del 2012, per via dei tagli al sistema sanitario regionale”, nota ancora.

“Questo scenario è motivo di preoccupazione, per il territorio e per la comunità, e per questi motivi rivolgo la mia interrogazione al Governatore Burlando e all’Amministrazione regionale, al fine di sapere se l’ente sia a conoscenza della situazione, e se non ritenga opportuno intervenire con urgenza, evitando l’isolamento del Comune di Urbe e attivandosi per evitare il taglio dei convogli ferroviari e per ripristinare il servizio di guardia media, anche attraverso il pagamento di un ticket che, pur di riottenere un servizio di urgenza sanitaria, gli abitanti hanno manifestato più volte la disponibilità ad affrontare”, conclude il capogruppo del Carroccio Francesco Bruzzone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*