“Arte e Mistero”: incontri a Savona promossi dall’Associazione Archeosofica

(fp) – Sabato 25 gennaio alle ore 16.15 presso la Sezione di Savona colori prismadell’Associazione Archeosofica (Via Monturbano 15R), si terrà una conferenza dal titolo “Colore esteriore e colore interiore” (ingresso libero).

L’Associazione Archeosofica, spiega il segretario di Savona Simone Fabio Pisano, “è una Associazione a promozione sociale non a scopo di lucro che si occupa di varie tematiche inerenti la cultura ad ampio raggio che propone al pubblico sotto forma di incontri a ingresso libero, mostre di importanza internazionale realizzate con patrocini di vari Enti Pubblici, corsi specializzati riservati ai Soci e tanto altro. In Italia è presente con circa 24 Sezioni più alcune europee quali in Austria, Germania, Portogallo e alcune iniziative in Francia; la Sezione di Savona in particolare è composta per la maggior parte di giovani ragazzi appassionati di varie materie e discipline”.

L’Archeosofia propone “l’ascesi artistica ai fini di una evoluzione morale religiosa e spirituale” e su questa linea si muove anche il ciclo di quattro incontri “Arte e Mistero” che sarà inaugurato dalla conferenza di sabato “Colore esteriore e colore interiore”: “Il colore percepito dall’occhio è compreso nell’intervallo dello spettro di luce visibile. Ma la luce ha frequenze superiori che si estendono oltre ciò che l’occhio vede, lasciando una generica e indefinita sensazione. Occorre sviluppare una vista più estesa perché si possa percepire il colore che l’uomo e la donna promuovono da dentro di sé”.

“Gli antichi asceti iconografi vissero sensazioni estetiche prodotte da un colore proveniente dalla intima natura dei soggetti su cui meditavano, seppero, riprodurre tale sensazione secondo la gamma dei colori visibili all’occhio fisico, riportandoci questi colori, come rifrazioni policrome dell’unico raggio di luce della vita divina. È indubbio che il colore abbia un potere trasmutante della coscienza”.

Il ciclo di incontri proseguira con le conferenze “Colori e musica” (sabato 1 febbraio, ore 16.15), “La disciplina della spada e il suo simbolismo” (sabato 8 febbraio, ore 16.15) e “La poesia della danza” (sabato 15 febbraio, ore 16,15).