Savona: sua maestà Cicciolin sbarca dal mare per inaugurare il Carnevale

Rimandato la scorsa settimana per maltempo, sarà domenica 26 gennaio il Cicciolin Savonagiorno del Carnevale di Savona e di sua maestà Cicciolin: la storica maschera savonese sbarcherà infatti dal mare alla Torretta e si recherà in corteo a Palazzo Civico per ricevere dal Sindaco di Savona le chiavi della Città, dando inizio alle manifestazioni di carnevale.

Il programma dell’iniziativa, organizzata come sempre dall’Associazione “A Campanassa” con la collaborazione del CIV Villapiana e il sostegno del Comune di Savona si svolgerà come segue: alle 15,30 le maschere partecipanti insieme ai gruppi mascherati provenienti da altre città italiane si ritroveranno davanti alla Campanassa: si dirigeranno poi insieme verso lo scaletto della Torretta dove alle 16 arriverà dal mare Sua Maestà Cicciolin con la sua corte a bordo della barca a vela “Rosetta” comandata da Giuseppe Veirana; da ricordare anche la collaborazione degli amici della Lega Navale Sezione di Savona. Cicciolin sarà accolto dal presidente della Campanassa Carlo Cerva con il Consiglio Grande della “Campanassa”, dalle Maschere ospiti, dai Borghi di Savona, dalla Banda S.Ambrogio di Legino e la cittadinanza.

Verso le 16,30 si formerà il Corteo che si muoverà verso il Palazzo comunale attraverso via Paleocapa e Corso Italia per giungere in Piazza Sisto IV. All’arrivo del corteo a Palazzo Civico, Alle ore 17,00 ci sarà la tradizionale cerimonia di consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco e la proclamazione dell’inizio del Carnevale con l’investitura ufficiale di sua maestà Cicciolin. Alle ore 18 proseguirà il giro per il centro cittadino di tutte le maschere, con l’accoglienza da parte dei commercianti grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti. Ricordiamo che per questa edizione è stato organizzato infatti un mercatino a cura di FIVA e ANVA che si terrà in via Paleocapa (chiusa al traffico per l’occasione) e in Corso Italia.

Saranno presenti tra gli altri molti gruppi carnascialeschi provenienti dalla Liguria, Piemonte e Lombardia, dai bellissimi costumi storici oltre che dai nomi caratteristici che richiamano storie antiche e leggende riprese con ironia e umorismo popolare.

Cicciolin è stato creato nel 1953 dal pittore savonese Romeo Bevilacqua e donato dallo stesso alla Campanassa e in sostanza alla città. Ricordiamo che Cicciolin è iscritto all’Albo Ufficiale delle Maschere Italiane, è dunque una maschera storica insieme a quelle più celebri della tradizione italiana.