Liguria – Stato di calamità e di emergenza, raddoppio ferroviario e autostrade gratuite: approvato OdG all’unanimità

Il Capogruppo del Partito Democratico Nino Miceli ha presentato questa Nino Micelimattina un ordine del giorno, approvato all’unanimità dall’assemblea legislativa ligure, per chiedere lo stato di calamità e di emergenza, il finanziamento del raddoppio ferroviario e agevolazioni per i pendolari che in questo periodo utilizzano l’autostrada a causa dell’interruzione della viabilità ordinaria.

“Come tutti sanno – spiega Miceli – gli eventi atmosferici della scorsa settimana sono stati di straordinaria intensità e hanno causato gravissimi danni al territorio. In particolare, il drammatico incidente sulla linea ferroviaria fra Andora e Cervo ha determinato il blocco totale della circolazione dei treni fra la Liguria e la Francia, mentre a Levante una frana nei pressi di Nervi ha causato pesanti rallentamenti nella circolazione ferroviaria. Inoltre, su moltissime strade liguri si sono verificati frane e smottamenti che hanno interrotto in più punti il traffico automobilistico”.

Prosegue Miceli: “La situazione perciò è tale che riteniamo che il Governo debba dichiarare per la Liguria lo stato di calamità naturale e di emergenza come già richiesto con urgenza dalla Regione e che laddove i danni provocati alla rete viaria ordinaria obbligano i cittadini, in particolare i pendolari, a prendere l’autostrada, chiediamo ai gestori agevolazioni adeguate”.

“Purtroppo in queste circostanze drammatiche, che comportano anche l’interruzione dei collegamenti ferroviari con la Francia per un periodo piuttosto lungo, emerge più forte che mai la necessità del completamento del raddoppio della linea ferroviaria del Ponente e chiediamo perciò al Governo di finanziare l’opera in tempi rapidi” conclude Miceli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*