Albenga Fruttital: “Un’altra perdita per il sistema produttivo della provincia di Savona. Quale futuro?”

«La perdita di siti produttivi della nostra provincia sembra non avere fine. Albenga panoramica campi e torri A1 00Il trasferimento di Fruttital in provincia di Verona è solo un nuovo episodio di questo stillicidio; non possiamo e non vogliamo pensare che questo sia il futuro della nostra provincia». Così Sel Savona interviene sui recenti sviluppi delle crisi aziendale.

«Le organizzazioni sindacali si dichiarano contente della possibilità, non trascurabile di questi tempi, che si possa trovare una soluzione per i posti di lavoro che andrebbero persi: non si tratta di strade immediate e non esistono certezze, però, a meno che non si voglia continuare a credere alle promesse di quegli imprenditori che, evidentemente, non sentono alcuna responsabilità riguardo il futuro di chi ha dedicato a loro la sua intera vita lavorativa».

«Sinistra Ecologia Libertà non può, invece, non interrogarsi sull’impatto che avrebbe sul territorio albenganese la nascita di un ennesimo centro commerciale»: «Pensare che la soluzione alla crisi sia moltiplicare i luoghi dove si spende, diminuendo quelli dove si produce e, quindi, dove si guadagna per poter spendere, è non solo miope ma anche evidentemente fallimentare. Della nascita di un nuovo centro commerciale ad Albenga non se ne sente proprio alcun bisogno; c’è invece l’evidente e certa necessità di istituzioni e partiti che progettino un sistema-territorio che mantenga la produttività della zona e guardi al futuro e alle strade per uscire dalla crisi. Anche questa è una sfida per i partiti che si apprestano alle elezioni amministrative, una sfida non certo di poco conto», conclude Sel.