Il trono di spiedi: in libreria la parodia a fumetti dei romanzi di Martin e della serie tv “Il trono di spade”

Il cinghiale Zannablù torna in libreria con un nuovo volume umoristico a Trono di spiedi coverfumetti edito da Dentiblù. Questa volta Zannablù vive le avventure de “Il trono di spiedi”, parodia della serie di romanzi di George R. R. Martin e della serie tv culto “Il trono di spade”. Un viaggio epico-gastronomico tra sette misteriosi regni, ognuno dominato da una casata di tutto rispetto e caratterizzato da un particolare stile culinario.

Si va dalla catena di fast food dei famigerati McDannister, che tengono in ostaggio il mitico Trono di Spiedi nella capitale Al-Brodo-del-Re, alle corpose ricette montanare della famiglia Aristark di Grande-il-Verro, passando per la famiglia Barattolon che, com’è evidente dal nome, sa aprire solo scatolette.

Ricette contenute nel libro che il lettore potrà divertirsi a mettere in pratica nella realtà. Tra una battaglia e un complotto non mancheranno le dritte giuste per preparare i piatti preferiti dei protagonisti del volume. Una storia densa di gag con un umorismo irriverente ma garbato, adatto agli amanti delle parodie e della cucina.

Zannablù è un giovane cinghiale con le zanne blu cobalto che vive in un mondo abitato principalmente da suini. Il cinghiale è protagonista dell’omonima serie a fumetti umoristica che finora ha collezionato ventisette pubblicazioni e ha ottenuto grande consenso tra i lettori. Tra i volumi di maggiore successo, “Il Signore dei Porcelli” ed “Harry Porker”.