Studio propedeutico Filse sul Trasporto Pubblico Locale, Melgrati e Rosso (FI): “pronta la denuncia alla Corte dei Conti”

Torna di attualità in Liguria la Legge Regionale sul Trasporto Pubblico (foto)Locale. Infatti, fanno sapere il Capogruppo di Forza Italia Marco Melgrati e il consigliere Matteo Rosso, «leggiamo sui media oggi due notizie: la prima è che ad un mese dalla scadenza dei termini per l’avvio della Agenzia Regionale per il Trasporto pubblico le province di Imperia e di La Spezia non hanno ancora aderito all’Agenzia Regionale, rischiando di far “saltare il banco” di questo nuovo carrozzone messo in piedi con la legge sul Trasporto Pubblico Locale».

Come già evidenziato nella discussione in Consiglio Regionale i consiglieri Melgrati e Rosso sono «preoccupati che questa Agenzia Regionale possa diventare un carrozzone. Infatti è stato grave da parte della amministrazione regionale non aver accolto l’emendamento delle Minoranze che chiedevano di ridurre dal 2% all’1% la quota destinata al’Agenzia. Come avevamo preannunciamo il Gruppo di Forza Italia monitorerà con particolare attenzione sia le nomine di questa nuova struttura, che siamo vedrà certi premiati “trombati della politica di sinistra” e “amici degli amici”, ed il lavoro prodotto da questa Agenzia, sempre che riesca a partire».

«La seconda è che Musso vuol denunciare Doria per una consulenza sul trasporto pubblico locale. Torna quindi prepotentemente alla ribalta la questione del Trasporto Pubblico locale, e per questo motivo i due esponenti di Forza Italia chiedono di focalizzare l’attenzione su questa interrogazione, datata 25 novembre. Quindi chiediamo di portare con urgenza all’attenzione del Consiglio Regionale questa interrogazione», dichiarano Melgrati e Rosso: «è vergognoso che sia stato commissionato uno studio che è costato circa 450.000 euro di denari dei cittadini e lo stesso studio sia diventato carta straccia perché quando e se sarà consegnato sarà oramai troppo tardi perché la legge è già diventata realtà. Questo la dice lunga su il modus operandi della Giunta Burlando che continua ad affidare incarichi costosi che poi alla fine non portano alcun risultato concreto Attendiamo il risultato di questa interrogazione per sporgere esposto-denuncia alla Corte dei Conti circa l’operato della Giunta su questa vicenda».

«Vogliamo ricordare che in data 20 aprile 2012 è stata approvata la delibera di Giunta n° 455 avente ad oggetto “Affidamento di incarico in house, a Filse S.p.A. per attività di studio finalizzate al riassetto complessivo del trasporto pubblico regionale e locale. Importo di spesa € 449.169,06”, e che la Legge sul Trasporto Pubblico Locale è stata approvata senza avere traccia di questo documento di studio propedeutico. Abbiamo pronta la denuncia alla Corte dei Conti, concludono Melgrati e Rosso, se il Presidente Burlando e l’Assessore Vesco non ci forniranno giustificazioni più che plausibili a questa spesa».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*