Treni Liguria-Piemonte: confronto aperto fra Trenitalia, Burlando e Cota

A fronte della difficile situazione conseguente ai tagli di trasferimenti alle (foto)Regioni da parte dello Stato, in particolare sul trasporto pubblico locale, Regione Liguria e Regione Piemonte si sono oggi confrontate sulla programmazione del servizio ferroviario, con riferimento alle tratte Torino-Genova, Torino-Savona-Ventimiglia, Cuneo-Ventimiglia e Genova-Acqui Terme.

Al fine di contenere il più possibile eventuali riduzioni nell’erogazione dei servizi, è emersa la volontà comune di verificare col Ministero dei Trasporti la possibilità di rivedere la programmazione del collegamento Intercity della linea To-Ge, per equilibrare il più possibile le comunicazioni tra i grandi centri urbani e le realtà territoriali più periferiche. L’ipotesi è fondata sull’aumento di cadenzamento e sulla velocizzazione dei treni regionali piemontesi attuata a partire dal 15 dicembre 2013 sulla Torino-Genova.

Le due regioni si impegnano ad attivare immediatamente un tavolo tecnico con Rfi, Trenitalia e Rff, e chiedono un confronto immediato col Ministero. Al tavolo odierno erano presenti il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, con gli assessori Vesco, Paita, Rossetti e Rossi, e il Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, con gli assessori Bonino, Cavallera e Molinari. Presenti inoltre le direzioni piemontesi e liguri di Trenitalia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*