Savona Città di Uomini di mare, esploratori e viaggiatori…

A Savona in Sala Rossa del palazzo municipale giovedì 16 gennaio alle ore locandina esporatori part16 si terrà un incontro con l’on. Roberto Speciale, presidente Fondazione Casa America, su “I rapporti tra Italia e America Latina e il ruolo di Fondazione Casa America”. È questo il primo di un ciclo di incontri – che si concluderà l’8 maggio – organizzati dall’associazione Aiolfi e coordinati dalla prof.ssa Lorenza Marchese.

L’associazione “Renzo Aiolfi” di Savona nel 2014 desidera infatti “incentrare il suo impegno, anche, rivolto alla storia, alle esplorazioni in quanto questa Terra tanto ha dato in tal senso a partire dai più noti Cristoforo Colombo, Leon Pancaldo. I nostri Liguri impegnati nelle esplorazioni sono stati dei veri pionieri in tanti settori scientifici e ci è parso importante rivolgere Loro la nostra attenzione, anche, per farli meglio conoscere alle nuove Generazioni, al Mondo della Scuola. Ecco l’interesse per il capitano Giovanni Battista Cerruti, varazzino, ma legato a Savona per le sue donazioni al nostro Museo civico di Scienze (chiuso dal 1942) ed il capitano Giacomo Bove, di Maranzana, ma legato a Savona grazie alla donazione di sua Moglie sempre al nostro civico Museo di Scienze: due donazioni non visibili, purtroppo, seppur mutilate di molte parti per il dannoso bombardamento del 1942 che colpì l’allora sede del Museo in questione in via Quarda Superiore n.7, ma quel poco che resta, una volta restaurato, meriterebbe, comunque, di essere esposto per dar corso alle volontà dei Donatori”.

“Questo ciclo di incontri, da Savona a Maranzana attraverso Varazze, ha suscitato molto interesse da parte di alcune prestigiose Istituzioni e Associazioni: dalla Regione Liguria, ai Comuni di Acqui Terme, Varazze e Maranzana, dalla Società Geografica Italiana al Museo dell’Antardite sezione di Genova, dalla Società Savonese di Storia Patria al Msueo G.Bove di Maranzana, dalla Fondazione Casa America di Genova al Comune di Savona, dal Giardino letterario di Gerry Delfino di Albenga all’ANMI sezione di Savona, all’Associazione Amici del Nautico di Savona, A tutti loro vada il nostro ringraziamento per aver partecipato a tale articolata iniziativa, fortemente voluta dalla Dr.ssa Silvia Bottaro, presidente dell’Associazione “Aiolfi”e coordinata dalla Prof.ssa Lorenza Marchese, consigliera dell’associazione “Aiolfi”. Stesso ringraziamento al Prof. Francesco Surdich, all’On.le Roberto Speciale e a chi renderà possibile lo svolgimento di questo inedito ciclo di iniziative”.

L’Ambasciatore Italiano in Malesia- S.E. Dr. Mario Sammartino- ha concesso il patrocinio e ha inviato un saluto di apprezzamento (**) che “ha mosso tutta l’organizzazione degli incontri che inizieranno il 16 gennaio per terminare l’8 maggio 2014 e che, in un certo senso, accompagnano l’impegno posto nel restaurare il globo terracqueo da terra, di proprietà comunale, del 1856 che l’Associazione Aiolfi ha posto nelle sue priorità come restauro conservativo”.

(**) “Desidero congratularmi vivamente con l’Associazione Culturale Aiolfi per la meritoria opera di ricordo e valorizzazione dell’esploratore savonese Giovanni Battista Cerruti, ed in particolare delle vicende che lo videro protagonista all’inizio del secolo scorso a Penang in Malesia. Questa iniziativa, infatti, rende giustizia alla memoria di un grande Italiano, che seppe coniugare la curiosità per mondi e culture allora quasi sconosciuti con una vivissima sensibilità umana ed un profondo senso della giustizia. Capitan Cerruti probabilmente oggi non riconoscerebbe Penang, una realtà tra le più dinamiche della Malesia, polo economico di primaria importanza per il commercio e la produzione di apparati elettronici, e centro multietnico di grande vivacità culturale. A capitan Cerruti, però, farebbe senz’altro piacere constatare come i cittadini di Penang, liberati dalla dominazione coloniale, abbiano saputo dimostrare l’eccellenza delle loro qualità. Per me, come Ambasciatore dell’Italia in questo lontano Paese, è motivo di grande orgoglio poter annoverare Giovanni Battista Cerruti tra i connazionali che hanno dato lustro alla nostra presenza in questa terra. Ribadisco dunque il mio sincero ringraziamento all’Associazione Aiolfi, e lo estendo volentieri a quanti hanno dato il loro autorevole contributo all’iniziativa, come il Sindaco di Varazze Giovanni Delfino e l’Onorevole Roberto Speciale. Mario Sammartino, Ambasciatore d’Italia a Kuala Lumpur”.