Savona: lunedì 6 gennaio torna la Befana degli Animali

Lunedì 6 gennaio torna la Befana degli Animali, la tradizionale manifestazione (foto)della Protezione Animali di Savona. Per la ventiquattresima volta, all’angolo tra Corso Italia e Via Paleocapa, dalle ore 9 alle ore 19.00, sarà presente una simpatica befana ENPA armata di scopa e cesto colmo di caramelle per la gioia dei più piccoli.

Scopo principale della manifestazione è quello di «raccogliere provviste, offerte ed iscrizioni e tutto quanto può essere utile per i tantissimi animali di cui ENPA si occupa ogni anno, con sempre più grande fatica per le difficoltà economiche che affliggono tutti. Al banchetto verrà allestito un Punto Raccolta dove si potrà portare materiale vario utilissimo per far fronte alle quotidiane esigenze degli amici a quattro zampe o due ali che si trovano presso il canile di Cadibona, il gattile di Albissola Mare, il reparto di cura di gatti e fauna selvatica di via Cavour, nonchè i cortili e le vie dove vivono i gatti di strada».

Cosa portare? «Per i cani del Canile di Cadibona e i gatti della colonia: scatolette e crocchette per adulti delle comuni marche venduti nei supermercati. Per i gatti in degenza presso la sede e il gattile Enpa di Albisola: cibo particolarmente appetibile in formato mousse o pate’ per stimolare l’appetito degli animali debilitati. Per i gattini: scatolette e crocchette specifiche, spesso denominate “kitten”, reperibili nei negozi di animali e nei supermercati più forniti. Per gli animali selvatici: latte in polvere “Esbilac” (per cani) e “KRM” (per gatti),adatto per l’allattamento di ricci, conigli selvatici, scoiattoli e altri mammiferi; antiparassitario “Advocate Spot On” (la versione per gatti fino a 4 kg) che utilizziamo per i piccoli mammiferi e l’antiparassitario “Neo foractil Spray” per uccelli. Per tutti: servono antiparassitari esterni tipo Frontline per cani e gatti e trasportini. Altri articoli preziosi: scaldini elettrici e aerosol per i tanti animali che d’inverno arrivano con varie forme di raffreddamento. Saranno come sempre ben accette offerte libere in denaro a sostegno delle ingenti spese per l’acquisto di farmaci, parcelle veterinarie, cibo e attrezzature».

1 Comment

I commenti sono bloccati.