Loano si prepara a festeggiare tre importanti ricorrenze cittadine

di Claudio Almanzi – “Ci stiamo preparando a festeggiare tre importanti (foto)ricorrenze che appartengono alla storia recente di Loano. Si tratta di anniversari che per la nostra città rappresentano qualcosa di importante sotto vari profili: scolastico, culturale e sociale e nei quali ci sentiamo tutti quanti un po’ coinvolti” a dichiararlo è Orazio Cacace, per 15 anni presidente del Gemellaggio Loano- Francheville, della Coges, cooperativa di gestione dei servizi di Loano e presidente del Consiglio d’Istituto dell’allora “Ragioneria” loanese. Cacace si riferisce al 15 esimo anniversario di fondazione del circolo culturale “Italo Calvino”, al gemellaggio fra le cittadine di Loano e Francheville ed al 25esimo anniversario dell’utilizzo educativo dell’ex Colonia “Città di Torino”, con la nascita del polo scolastico superiore loanese.

“Venticinque anni or sono, grazie alla lungimiranza dell’allora preside della ragioneria Giancarlo Corino e del professor Lino Romanisio – dice Cacace, che è stato anche presidente del Consiglio d’Istituto della scuole per ragionieri loanese – la Provincia di Savona affittò l’ex colonia ‘Città di Torino’, portando a termine una importante operazione culturale e dando a Loano quello che divenne presto il primo e più moderno polo scolastico della provincia”. “Con quella soluzione – ricorda il professor Lino Romanisio – Ragioneria, che era in grande espansione e costretta, fino ad allora, a dislocare gli alunni in quattro differenti plessi scolastici, risolse i suoi problemi. Per qualche anno la provincia pagò l’affitto, poi ci fu la decisione dell’acquisto dell’immobile”.

L’altra ricorrenza, quella del XV anniversario della nascita del gemellaggio fra Loano e Francheville sarà ricordata con una serie di manifestazioni ed iniziative messe in cantiere dal Comitato per il Gemellaggio, che sta organizzando un corso di lingua francese a cui stanno partecipando quasi cento persone: “Abbiamo ritenuto – dice la nota albergatrice e presidente del Gemellaggio Mariuccia Condorelli– che fosse necessario far conoscer di più le iniziative del gemellaggio e cercare di avvicinare maggiormente i nostri concittadini alla cultura francese”. Infine l’anniversario del Circolo culturale e ricreativo “Italo Calvino”, che è diventato, già a distanza di pochi anni dalla sua nascita, uno dei centri di aggregazione culturale più importanti della provincia. “Speriamo – concludono Cacace e la Condorelli– che ci sia la sensibilità giusta, da parte di tutti, per riuscire a dare il migliore risalto a queste tre importanti ricorrenze legate ad altrettanti significative realtà della nostra storia cittadina”.